Pubblicato il

Pattugliamento aereo dei Carabinieri

Pattugliamento aereo dei Carabinieri

SICUREZZA. Ieri mattina in volo di perlustrazione sul territorio comunale con un elicottero dei Forestali. Azione voluta dal comandante della Stazione di Cerveteri Umberto Polizzi: « Necessario e  utile per eventuali spunti investigativi di gestione globale per la prevenzione, la percezione e la garanzia di sicurezza dei cittadini»  

di TONI MORETTI

CERVETERI – Ieri mattina, alle 10,30, nel prato antistante la reception alla Necropoli della Banditaccia, atterra un elicottero dei carabinieri forestali. Ad attenderlo c’era il luogotenente Umberto Polizzi, comandante della stazione dei Carabinieri di Cerveteri  che sale a bordo del mezzo che riprende subito il volo e comincia così l’azione di pattugliamento del territorio caerite dall’alto, chiesto e voluto dal comandante Polizzi nel quadro di un servizio di controllo del territorio. (agg. 18/03 ore 10.30) segue

IL CONTROLLO DEL TERRITORIO. «La vastità del comune  – dice il comandante  – richiede un controllo meticoloso e incessante, viste anche l’abbondanza di zone rurali abitate e sparse in un perimetro molto vasto. Quindi al di là dei pattugliamenti quotidiani e notturni operati dagli uomini di istanza alla stazione, ho pensato che anche un pattugliamento aereo, questo è il secondo che si fa nel giro di poco tempo, sia necessario e possa essere utile per eventuali spunti  investigativi di gestione globale per la prevenzione, la percezione  e la garanzia di sicurezza dei cittadini».
C’è da dire con onestà intellettuale che i carabinieri, nonostante la ridotta disponibilità di addetti per un territorio così vasto come  Cerveteri, svolgono un lavoro di controllo bene organizzato che denuncia comunque la complessità del suo tempo, questo grazie anche allo spirito di abnegazione di tutti i militari dell’arma che non si risparmiano e che il loro comandante, ben razionalizza e semplifica le azioni, come per esempio è successo ieri, per la resa massima di uomini e mezzi. Costatando poi che tanto va a tutto vantaggio dei cittadini sia in termini di reale sicurezza che in termini di percezione della sicurezza stessa, cosa della quale in questo periodo un pò confuso si ha tanto bisogno, il tutto non può che risultare soddisfacente. (agg. 18/03 ore 11)

I RINGRAZIAMENTI DEL SINDACO. Infatti, anche il sindaco Pascucci, riconoscendo ciò, non perde l’occasione per rivolgersi al comandante Polizzi e a tutti gli uomini della stazione di Cerveteri dicendo: «Un ringraziamento di cuore va al Luogotenente Umberto Polizzi e ai suoi uomini per il continuo ed incessante lavoro che quotidianamente, giorno e notte, svolgono nel nostro territorio, con pattugliamenti nelle frazioni anche in orari notturni. Nonostante la vastità del nostro territorio, che si caratterizza per le numerose e vaste zone rurali, i Carabinieri svolgono un lavoro egregio». (agg. 18/03 ore 11.30)

ULTIME NEWS