Pubblicato il

''Lo spazio per gli artisti usato non si sa da chi''

''Lo spazio per gli artisti usato non si sa da chi''

Governo Civico attacca sul centro Arte e Culura di Ladispoli Un appartamento alle spalle del palcoscenico utilizzato da altri senza apparente titolo

Condividi

LADISPOLI – Governo Civico attacca l’amministrazione comunale.
Oggetto dell’attacco è il teatro comunale e in particolare un appartamento alle spalle del palcoscenico del centro arte e cultura.
«Ad oggi – afferma Governo Civico – ancora non siamo riusciti a capire a quale titolo e con quale metodo è stata data la possibilità di utilizzare l’appartamento, con tanto di aria condizionata, che si trova alle spalle del palcoscenico del centro di arte e cultura, appartamento che doveva essere destinato e utilizzato per ospitare e far pernottare, di volta in volta, eventuali artisti o tecnici, che si esibivano o lavoravano negli spettacoli». (Agg. 20/03 ore 9.54) Segue

“TEATRO ANCORA CHIUSO”. «Non solo – continua il movimento –  il Teatro continua ad essere chiuso, ma l’appartamento è stato occupato già con l’amministrazione Paliotta, alla quale avevamo a suo tempo chiesto spiegazioni, ma nessuno ci aveva dato una risposta. Oggi la stessa domanda la facciamo a Grando e alla sua Amministrazione: perché quell’appartamento è occupato? A quale titolo? perché a lui? chi paga le utenze?». (Agg. 20/03 ore 10.20)

“CENTRO DI ARTE E CULTURA USATO DA POCHI”.«Il Centro di Arte e Cultura – attacca ancora Governo Civico – continua ad essere sfruttato e utilizzato da pochi e per pochi, situazione che è in netto contrasto con quella per la quale tale struttura è stata ideata, sicuramente non per essere monopolizzata da pochi, a discapito di tutti i cittadini, in particolare dei giovani, che avrebbero tutto il diritto ad utilizzare quegli spazi, pensati e voluti soprattutto per loro. Speriamo questa volta di avere non solo una risposta dall’Amministrazione, ma anche un’azione conseguente, atta a sanare questa gestione monopolistica e, a nostro parere, vergognosamente scandalosa e molto ingiusta.
Logicamente noi di Governo Civico continueremo a osservare e vigilare, informando i Cittadini sugli sviluppi di questa vicenda, così come abbiamo fatto, e continueremo a fare, per tutte le altre problematiche che riguardano il nostro territorio». (agg. 20/03 ore 11)


Condividi

ULTIME NEWS