Pubblicato il

''Il libero accesso deve essere garantito''

''Il libero accesso deve essere garantito''

Il Movimento cinque stelle pone l’attenzione su un problema che da anni non riesce a trovare soluzione  «In base alla legge deve essere consentito il raggiungimento della battigia»

SANTA MARINELLA – Il circolo cittadino del Movimento Cinque Stelle, pone all’attenzione della cittadinanza un problema che da anni non riesce a trovare soluzione e cioè quello degli accessi al mare. «La Legge finanziaria 296 – fanno sapere dal M5S – stabilisce che è fatto obbligo per il titolare delle concessioni demaniali di consentire il libero e gratuito accesso e transito, per il raggiungimento della battigia antistante l’area ricompresa nella concessione, anche al fine della balneazione. Analoga previsione è rinvenibile al comma 254, in cui si dice che le Regioni, nel predisporre i piani di utilizzazione delle aree del demanio marittimo, sentiti i comuni interessati, devono individuare le modalità e la collocazione dei varchi necessari al fine di consentire il libero e gratuito accesso e transito per il raggiungimento della battigia antistante l’area ricompresa nella concessione, anche al fine di balneazione». La legge dispone una cosa ben precisa, il libero accesso al mare. Ma nella realtà non è così. D’estate, ma è un problema per tutto l’anno, siamo abituati a vedere cancelli agli accessi, stabilimenti presidiati, accessi ricadenti su proprietà private che sono stati chiusi abusivamente e tante scale. La legge parla chiaro, non dice solo che gli accessi debbano essere liberi, ma che si deve consentire il raggiungimento della battigia. Pensiamo ai bambini, agli anziani e ai disabili, come possono con semplicità scendere le scale che consentono il raggiungimento della spiaggia? Ed ancora come possono arrivare dalle scale alla battigia senza opportuni passaggi che in qualunque spiaggia dovrebbero essere a portata di tutti?». I penta stellati ci tengono a far sapere che a Santa Marinella esistono circa una cinquantina di accessi, ed altri trenta potrebbero essere realizzati. «Una delle sfide che ci prefiggiamo – spiegano i 5Stelle – sarà di recuperare gli accessi al mare, renderli liberi, a norma e soprattutto, fare in modo che le fasce più deboli, come i bambini, gli anziani ed i disabili, non debbano faticare od essere impossibilitati a raggiungere la spiaggia ed il mare. Sarà una sfida complessa. Dovremo ripensare completamente il concetto di accesso al mare, in sinergia con la Regione Lazio, attuare soluzioni per permettere a chiunque di usufruire di quanto la natura ci ha messo a disposizione». «Occorrerà un pò di tempo – conclude il M5S – per attuare l’iter, compreso il reperimento dei fondi necessari e mettere a bando il progetto. La volontà politica c’è tutta. Tutto questo non rientra solo nel programma elettorale, ma è questione di buon senso e civiltà». (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS