Pubblicato il

De Paolis: ''Disattenzione dell’amministrazione''

La denuncia del geometra: problemi per persone con mobilità ridotta

La denuncia del geometra: problemi per persone con mobilità ridotta

CIVITAVECCHIA – «Sono qui anche oggi a denunciare l’inefficienza e la disattenzione, nonché il menefreghismo dell’amministrazione comunale verso le persone con ridotta mobilità o peggio». Inizia così la denuncia del geometra Elena De Paolis. Io faccio parte del ‘‘peggio’’ – prosegue De Paolis – ma sono un professionista in attività, faccio parte del comitato interprofessionale, di cui sono rappresentante, nato circa due anni fa per cercare uno scambio di idee anche con gli amministratori per smuovere l’economia di questa città purtroppo allo sbando, non siamo riusciti a molto».(agg. 23/03 ore 10.24) segue

LE BARRIERE ARCHITETTONICHE. De Paolis spiega che il comitato ha potuto dialogare con l’ufficio edilizia del Comune ma da quando è subentrato il nuovo dirigente dopo un incontro a novembre più niente. «Abbiamo dichiarato che non eravamo disponibili a lavorare a titolo gratuito per la redazione del regolamento edilizio – continua il geometra – da quel giorno il silenzio fino alla convocazione fatta dal dirigente Lucio Contardi».

Mercoledì l’appuntamento presso gli uffici di Parco Antonelli e nasce il primo problema perché è al primo piano e il montacarichi non è funzionante. La riunione viene spostata al piano terra «due gradini per entrare, presa come un pacco e portata dentro da parte mia rimostranze»  (Agg. 23/03 ore 11)

LA DENUNCIA. De Paolis si chiede se non fosse possibile verificare prima il funzionamento o quantomeno pensare che comunque ci sarebbero stati altri tre gradini «da scendere per arrivare nella stanza della riunione, tre gradini che già in passato hanno visto vittime sane cadere rovinosamente. Questa totale mancanza di rispetto è veramente inqualificabile e devo dire anche senza precedenti. La cosa che aggiunge ulteriore preoccupazione – prosegue De Paolis – è che a breve si trasferirà negli uffici al piano secondo della palazzina dell’edilizia, l’ufficio paesaggistica ora, anche se venisse rimesso in funzione il montacarichi poi dal piano di sbarco, per salire al secondo piano, ci sono delle scale improbabili, ripide e pericolose. Significa ancora mancanza di rispetto ed anche impedimento alla cittadinanza ed all’esercizio della professione». (agg. 23/03 ore 11.30)

ULTIME NEWS