Pubblicato il

Verdura biologica sulla tavola della scuola

opo la carne, per la mensa della Primaria arrivano le produzioni provenienti dall’azienda agricola locale Antonio Stefanini: «Inserito un altro importante tassello»

opo la carne, per la mensa della Primaria arrivano le produzioni provenienti dall’azienda agricola locale Antonio Stefanini: «Inserito un altro importante tassello»

di ROMINA MOSCONI

TOLFA – «Dopo la carne biologica arriva sui tavoli della mensa della scuola Primaria di Tolfa anche la verdura biologica coltivata nei  Monti della Tolfa». Ad annunciarlo il consigliere comunale di maggioranza Antonio Stefanini, il quale evidenzia anche: «Da giovedìscorso è stata effettuata la prima fornitura di insalata (lattuga, canasta bianca e rossa, foglia di quercia bianca e rossa ) proveniente dalleproduzioni dell’azienda agricola locale che pratica solo ed esclusivamente coltivazione con metodo biologico in pieno campo seguendo cicli e tempi naturali della terra senza uso di anticrittogamicie fitofarmaci chimici». Stefanini rimarca poi con soddisfazione: «Un altro importante tassello è stato messo: dopo la carne è stata la volta della verdura (avvenuta ora e non prima poiché ora è arrivata a ‘’maturazione’’). Questo è un ulteriore passo in avanti, importante ma non l’ultimo: il nostro cammino, infatti, non si ferma e già siamo a lavoro per la fornitura di pasta biologica. Il nostro obbiettivo attraverso il capitolato sulla gestione della mensa dettagliato mira a privilegiare la territorialità e ad accrescere la qualità, la sostenibilità, la stagionalità e la sicurezza delle mense scolastiche. Attraverso l’Università Agraria l’utilizzo di carne maremmana e attraverso altre aziende del territorio la fornitura , come avvenuto per la verdura, di altri prodotti da portare sulla tavola dei nostri piccoli alunni». Soddisfatto il sindaco Luigi Landi: «Tutto questo fa parte di un più amplio progetto di sviluppo e sostenibilità del nostro territorio che stiamo portando avanti col consigliere Stefanini, con gli altri consiglieri, con l’Università Agraria e con la collaborazione dei nostri produttori e che si associa ad altre iniziative che stiamo mettendo in atto come il mercato a Km0, il Biodistretto dei Monti della Tolfa, ilmarchio di qualità, Città Slow International e molto altro. Il nostroscopo è la promozione dei nostri prodotti  e lo sviluppo dei nostri produttori che seguono i sani principi del buono, pulito e giusto”.
 

ULTIME NEWS