Pubblicato il

Processo Vannini, l’avvocato Messina: ''Sono ottimista'' 

Processo Vannini, l’avvocato Messina: ''Sono ottimista'' 

I legali dei Ciontoli soddisfatti per la richiesta del pm I difensori preannunciano la dimostrazione dell’applicazione delle attenuanti

LADISPOLI – Sembrano soddisfatti della richiesta di pena avanzata dalla Pm D’Amore per la morte del giovane Marco Vannini i legali difensori della famiglia Ciontoli. Una condanna richiesta di 21 anni per Antonio Ciontoli, 14 anni per la moglie Maria Pezzillo, i figli Federico e Martina. Due anni per la fidanzata di Federico Ciontoli Viola Giorgini.(Agg. 25/03 ore 6.01) segue

“PREVEDIBILE LA RICHIESTA DEL PM”- «La richiesta del Pm – ha detto l’avvocato Andrea Miroli –  è una richiesta prevedibile in quanto non pensavamo avrebbe mai fatto richiesta di concessione delle attenuanti rispetto alla posizione di Antonio Ciontoli e quindi partendo dalla pena nel minimo ne ha richiesto l’applicazione. 
Diversamente la giusta graduazione dei familiari con l’applicazione delle attenuanti generiche la pena richiesta è di 14 anni.  Diversa la posizione della signora Giorgini che gli viene richiesta una pena più lieve».(Agg. 25/03 ore 6.34)

SODDISFATTO L’AVVOCATO MESSINA. Soddisfatto anche l’avvocato Pietro Messina. «Sono ottimista per natura e fino all’ultimo ho pensato che la dottoressa ripensasse alla formulazione del capo di imputazione perchè gli elementi per modificarlo ci sono tutti, e lo dimostreremo – ha detto il legale difensore della famiglia Ciontoli –  Siamo in una zona grigia come ha detto il dottor Coppi». (agg. 25/03 ore 7.12)

ULTIME NEWS