Pubblicato il

Sicurezza nei luoghi di lavoro: 27 studenti dell'Iis Cardarelli hanno ottenuto la certificazione

Sicurezza nei luoghi di lavoro: 27 studenti dell'Iis Cardarelli hanno ottenuto la certificazione

TARQUINIA – Sicurezza nei luoghi di lavoro all’IIS Cardarelli, obiettivo raggiunto: 27 studenti hanno ottenuto la certificazione. Il corso ha triplice valenza dal punto di vista pratico in quanto il rilascio dell’attestato “MOD A Test Unico” la frequenza dello stesso, vale come alternanza scuola lavoro per lo svolgimento delle 400 ore di formazione previste dalla riforma scolastica e dà ai partecipanti un bonus di mezzo punto come credito scolastico. Organizzato dalla ASL VTII in collaborazione con l’IS Cardarelli di Tarquinia è stato rivolto a tutti gli studenti del V programmatori e Turistico.  (Agg. 26/03 ore 8.17) segue

IL CORSO. Referente dell’iniziativa il Prof. Capoccia: “Voglio ringraziare la Dr.ssa Brunella Terenzoni – riferisce – andata in pensione a fine 2017, per l’impegno, la tenacia e la capacità organizzativa che ha messo in tutti questi anni per la riuscita del corso, tutti gli operatori ASL, dagli ispettori al personale di segreteria per la costanza e la pazienza con cui hanno affrontato le ore di lezione (32), la soc. CE.ME spa che tramite il servizio SPISL ci ha ospitato nella giornata del 15 marzo per farci vedere dal vivo le problematiche sulla sicurezza esistenti in una realtà industriale e, non da ultimo,  la Preside Dr.ssa Laura Piroli che ha sempre sostenuto l’iniziativa mettendo a disposizione le aule scolastiche ed il personale ATA  per l’allestimento delle stesse”.(Agg. 26/03 ore 9)

IL COMMENTO. “Al di là della valenza formale del corso- precisa la Dirigente scolstica Laura Piroli – lo stesso è un momento di riflessione per gli alunni del V anno, che si accingono ad entrare nel mondo del lavoro e sull’importanza della sicurezza nei luoghi di lavoro, i mass media  purtroppo ancora spesso parlano di incidenti mortali, di lavoratori che lasciano affetti per il solo fatto di avere svolto il loro impegno quotidiano con dedizione. Le misure di sicurezza in questi anni sono molto migliorate ma nessun dispositivo potrà mai essere efficace senza una cultura della sicurezza da parte di chi lo usa. La scuola in questo senso cerca di fare il suo dovere iniziando già dalle scuole secondarie a far crescere nei futuri lavoratori questa cultura”. (agg. 26/03 ore 10)

ULTIME NEWS