Pubblicato il

Arrestato stalker 31enne di Cerveteri

Arrestato stalker 31enne di Cerveteri

Sorpreso dai Carabinieri di Ladispoli mentre ingiuria pesantemente la ex fidanzata e prende a calci la sua auto. Rapido intervento dei militari alla richiesta di aiuto al 112 della donna. Prevista per oggi l’udienza di convalida  

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI – Stalker di Cerveteri arrestato dai Carabinieri della Stazione di Ladispoli. A finire nei guai un 31enne, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di atti persecutori nei confronti della ex fidanzata, sua coetanea, residente a Ladispoli. La coppia proveniente entrambi da famiglie di estrazione medio-borghese dopo un periodo di convivenza si è separata da alcuni mesi. (agg. 28/03 ore 10.30) segue

I FATTI. L’uomo che non riusciva a darsi pace e non si rassegnava per la fine della relazione ha cominciato a perseguitare la donna, finché lunedì scorso, nel tardo pomeriggio, l’ultima aggressione. 
L’uomo si è presentato sotto casa della ex, nei pressi di piazza Falcone, ha aspettato che uscisse e salisse in macchina, ma appena salita a bordo ha cominciato a prendere a calci la sua autovettura. La giovane reagisce a questa ulteriore aggressione chiamando il 112 e una pattuglia che si trovava nei pressi, interviene immediatamente a tutela della donna. 
Così i militari arrestano l’uomo in flagranza di reato avendolo sorpreso mentre stava pesantemente ingiuriando la sua ex e prendendo a calci la sua autovettura. I Carabinieri, dopo aver fermato l’esagitato, hanno approfondito gli accertamenti grazie ai quali è emersa una querela sporta a suo carico dalla vittima per le continue condotte persecutorie poste in essere dalla data in cui la donna aveva deciso di troncare quel rapporto. 
Dagli episodi denunciati emerge che l’uomo aveva iniziato una vera e propria condotta persecutoria con telefonate moleste, presentandosi più volte davanti alla sua abitazione, minacciandola e aggredendola verbalmente, finché lunedì l’ultima aggressione.(agg. 28/03 ore 11.23)

IN MANETTE. I Carabinieri hanno, quindi, ammanettato l’uomo portandolo nel carcere di Civitavecchia, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida del fermo prevista per oggi. (Agg. 28/03 ore 12)

ULTIME NEWS