Pubblicato il

''Differenziata, verificheremo il rispetto di tutte le clausole''

''Differenziata, verificheremo il rispetto di tutte le clausole''

Il M5S commenta l’aggiudicazione dell’appalto alla Gesam

S. MARINELLA – Il Movimento 5 Stelle cittadino si mette sull’Aventino contro la decisione presa dalla commissione comunale, che ha vagliato le domande presentate dalle nove imprese che hanno partecipato alla gara settennale, per il servizio della raccolta differenziata porta a porta. Qualche giorno fa, infatti, c’è stata l’ultima seduta presso i locali della biblioteca comunale, dove sono state aperte le buste con le offerte economiche fatte dalle ditte partecipanti. L’unica forza politica presente era il M5S che ha appreso, con una certa meraviglia, che ad aggiudicarsi l’appalto della raccolta dei rifiuti è stata la Gesam, cioè la ditta che sta ancora effettuando un servizio scaduto da due anni e mezzo, grazie a ben cinque proroghe. L’ultima in ordine di tempo, fatta a fine febbraio, che consentirà alla società di Ardea di arrivare fino al prossimo 30 agosto in regime provvisorio. Dopo di che, se non ci saranno ricorsi al Tar, la Gesam inizierà il suo nuovo settennato in città. «Non condividiamo l’idea di attribuire la gestione di tale servizio per una durata di sette anni – dice il responsabile cittadino del M5S Massimo Padroni – Sarà nostra cura verificare in maniera minuziosa, che tutte le clausole vengano rispettate e che il servizio venga svolto in maniera corretta».

ULTIME NEWS