Pubblicato il

Conferiti gli encomi a quattro giovanissimi

Conferiti gli encomi a quattro giovanissimi

Il riconoscimento del sindaco Pascucci perchè si sono distinti nell’ambito dello sport e nella tutela del territorio. Con Stefano Martinangeli i suoi familiari. Papà Fabrizio: «Sono orgoglioso della strada intrapresa da mio figlio». Nonna Maria: «Contentissima perchè si applica con determinazione». Nonno Luciano: «Grato perchè tiene alto il nostro cognome». Zia Antonella: «Felice della sua passione per la natura»  

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI – Un consiglio comunale quello di ieri che si è aperto con il conferimento dell’encomio a nome di tutta l’amministrazione comunale, a quattro giovanissimi cerveterani, tre donne e un ragazzo, che si sono distinti per le loro qualità nell’ambito dello sport e della tutela ambientale. Chiara Gattafoni, nuotatrice per il Tyrsenia Sporting Club, che con merito ha rappresentato la città ai  Campionati Italiani Giovanili che si sono svolti a Riccione dal 23 al 25 marzo scorso.   (Agg. 30/03 ore 10.30) segue

LA “CARRIERA. Alice Cortopassi, tiratrice con l’arco che lo scorso sabato 24 febbraio ha conquistato a Rimini il Campionato Nazionale di Tiro con l’Arco Olimpico Individuale Under 14. Alice, cresciuta sportivamente nell’associazione Caere Archery è stata allenata dall’istruttore emerito Massimo Monachesi. Oggi milita nella Società Sportiva Arco Roma Sport. Chiara di Marzantonio, medaglia d’argento di Skeet femminile conquistata a Kuala Lampur (Malesia). La giovane ragazza di Cerveteri è portacolori del Gruppo Sportivo dell’Esercito è studentessa di Agraria all’Università della Tuscia di Viterbo. Stefano Martinangeli, il 15enne nominato Alfiere della Repubblica dal Presidente Mattarella lo scorso 12 marzo presso il Palazzo del Quirinale per il suo attivismo come volontario nell’area protetta del Monumento naturale Palude di Torre Flavia.  Il sindaco  Pascucci motiva così il riconoscimento al 15enne: «Considerato lo straordinario valore naturalistico e turistico che la palude di Torre Flavia rappresenta per il litorale, per la quale con impegno e amore dedica le proprie energie sia in ambito scolastico che durante il tempo libero”,  nel riconoscere Stefano «valido esempio per tutti i giovani ragazzi della citta di Cerveteri», dispone di conferirgli l’encomio «In conseguenza dell’impegno, dello straordinario amore che ogni giorno dedica al nostro territorio e dell’alto riconoscimento ricevuto dal Presidente della Repubblica Italiana, portando alto il nome e i colori della nostra città». (Agg. 30/03 ore 11)

OROGLIOSA LA FAMIGLIA. Ad accompagnare Stefano i suoi familiari che non nascondono la loro soddisfazione ed emozione. Papà Fabrizio: «Sono orgoglioso della strada intrapresa da mio figlio in quanto salvaguardare la natura ed interpretarla come egli fa è il modo migliore per preservare se stessi».  Nonna Maria: «Sono contentissima perché mio nipote si applica con costanza e determinazione ed è amante della natura e di tutti gli animali». Nonno Luciano: «Sono orgoglioso e fiero di avere un nipote che porta alto il cognome dei Martinangeli distinguendosi fin dalla sua tenera età in opere che nobilitano lui per la loro qualità e che valorizzano gli interessi e il bene della collettività in modo disinteressato e genuino. Per questo gli sono molto grato». La zia Antonella: «Sono felice della sua passione per la natura poiché collima con quello che da sempre è stato un mio desiderio e cioè avere maggiore cura di ciò che ti circonda. Per esempio, a Valcanneto dove io vivo c’è un bosco che ricordo negli anni tenuto nella massima trascuratezza». 
Stefano, emozionato e con un pò di imbarazzo, ha consegnato una lettera al sindaco nella quale nel ringraziare lui stesso e tutto il consiglio comunale per l’encomio ricevuto esprime il desiderio della valorizzazione dell’oasi protetta rendendola un itinerario nazionale. Sottolinea pertanto, quanto sia importante la valorizzazione del bosco di Valcanneto per renderlo un valido itinerario per i bambini ed appassionati come lui perché il bosco conserva una grande biodiversità e ospita anche alcune specie di animali rari nonché altre, utili per l’ambiente.  (Agg. 30/03 ore 12)

 

ULTIME NEWS