Pubblicato il

Giovane arrestato dalla Polizia di Stato: sotto al letto aveva un fucile a canne mozze

TARANTO – Gli Agenti della Sezione Falchi della Squadra Mobile, nell’ambito di mirati servizi finalizzati al rinvenimento di armi in uso alla malavita locale, ha tratto in arresto un 28enne tarantino per detenzione di arma alterata e clandestina. Le indagini della Squadra Mobile sono partite a seguito di diversi episodi criminosi, soprattutto rapine, avvenute durante lo scorso mese di marzo nel centro della Città di Taranto e nel quartiere Tamburi.

 

UN’ATTIVITÀ MIRATA MESSA IN PIEDI DALLA SQUADRA MOBILE 

Questa attività mirata ha permesso di individuare nel ventottenne arrestato un potenziale detentore di armi da fuoco e pertanto i poliziotti hanno deciso di effettuare una perquisizione nel suo appartamento, sito in via Machiavelli,  dove lo stesso è solito domiciliare. Durante la ricerca i poliziotti hanno rinvenuto un fucile a canne mozze nascosto sotto il letto matrimoniale, perfettamente funzionante.  (Agg. 9/04 ore 19,07)

 

ASSOCIATO ALLA CASA CIRCONDARIALE DI TARANTO

A seguito del ritrovamento dell’arma il giovane è stato tratto in arresto per il reato di detenzione di arma alterata e clandestina e condotto presso gli Uffici della Sezione Falchi della Questura. Al termine delle formalità di legge il predetto è stato associato alla locale casa Circondariale. (Agg. 9/04 ore 18,23)

ULTIME NEWS