Pubblicato il

Ricorso TotalErg: tutto rinviato a luglio

Ricorso TotalErg: tutto rinviato a luglio

CIVITAVECCHIA – Era attesa per il 4 aprile, ed invece stata rinviata a fine luglio la trattazione del ricorso proposto dalle società TotalErg S.p.A. (ora Italiana Petroli S.p.A.) e Raffineria di Roma S.p.A. nei confronti di Molo Vespucci, in relazione al contenzioso sulla sovrattassa portuale.  
TotalErg chiede l’ottemperanza del D.P.R. in ragione della pendenza di trattative tra le parti per la definizione transattiva della controversia, con il Consiglio di Stato che, avendo rinviato a luglio la trattazione, non ha neanche concesso la sospensione dello stesso Dpr. 
Ancora una fase di stallo, quindi, per un contenzioso milionario, a cui è appeso il futuro stesso dell’Autorità di Sistema Portuale. 
È legittimo o meno il raddoppio della tassa di approdo? 
Dalla risposta a questa domanda dipenderà l’equilibrio delle casse dell’ente portuale, che potrebbe essere chiamato anche a restituire alla società petrolifera una cifra variabile tra gli 8 e i 12 milioni di euro. 
Ecco perché l’attenzione sulla vicenda – iniziata qualche anno fa e che, nei  mesi scorsi, ha visto la decisione della Cassazione di rinviare tutto non ad un giudice tributario, ma al Consiglio di Stato, chiamato a dirimere la questione – è alta. 
Ora bisognerà quindi attendere ancora tre mesi, per capire anche quali potranno essere i margini di manovra per la stessa Autorità di Sistema Portuale in termini di spesa e di investimenti.

ULTIME NEWS