Pubblicato il

"Italia Pikkante": critiche anche dal Pd

"Italia Pikkante": critiche anche dal Pd

CIVITAVECCHIA – “Italia Pikkante? L’ennesima buffonata frutto del lavoro di un assessore che scatta selfie la domenica di Pasqua, tra la gente, tra i ristoranti, prendendosi  meriti che, in qualsiasi città di mare, regalano le giornate calde e soleggiate”. Non usano mezzi termini alcuni membri del Pd, in particolare Jenny Crisostomi ed Andrea Riga della segreteria locale, Roberto Fiorentini e Marina Pergolesi della direzione Pd ed Enrico Leopardo della segreteria provinciale del partito.(agg. 09/04 ore 10.51) segue

“UNITI ALLE CRITICHE DEI COMMERCIANTI”. “Ci risiamo, poche bancarelle, tutto offrono fuorché “pikkante”, posizionate come ormai vuole la tradizione a 5 stelle – hanno sottolineato – lungo corso Centocelle, senza pensare ancora una volta ai danni che si causano al settore economico e commerciale. Non possiamo che unirci alle tante critiche da parte degli esercenti che in questi anni hanno subito le scelte scellerate di un’amministrazione amante dello street-food, del gusto ma che sembra proprio non avere a cuore lo sviluppo del nostro territorio. Chi ha l’onere e l’onore di governare dovrebbe cercare di rendere la nostra città competitiva ed attrattiva, soprattutto in vista della stagione estiva”. (Agg. 09/04 ore 11.30)

“COSI’ NON SI INCENTIVA IL TURISMO”. “È assurdo pensare di creare turismo, di incentivare il commercio, portando quattro bancarelle di volta in volta. Perché non creare percorsi alternativi mettendo a disposizione percorsi eno-gastronomici con la collaborazione ed il coinvolgimento della ristorazione locale? In tal modo si potrebbero attirare i turisti e garantire delle entrate. Purtroppo – hanno concluso – l’incapacità e l’inadeguatezza di chi amministra senza saperlo fare ormai si rispecchia in ogni settore, massacrato, del nostro territorio”. (Agg. 09/04 ore 12)

ULTIME NEWS