Pubblicato il

Crocieristi, D’Antò difende l’operato dell’amministrazione

Crocieristi, D’Antò difende l’operato dell’amministrazione

Confcommercio si scaglia contro la riapertura di largo della Pace

CIVITAVECCHIA – “Vorrei ricordare a Luciani che quest’amministrazione è l’unica, nella storia di questa città che è riuscita a portare Civitavecchia a bordo delle navi, facendo riconoscere a diversi armatori l’alto potenziale della città”.

È la replica dell’assessore al Turismo e Commercio Enzo D’Antò alle dichiarazioni del presidente Confcommercio Civitavecchia Graziano Luciani dei giorni scorsi sui crocieristi. “Luciani – incalza D’Antò – dimentica quando l’amministrazione l’ha coinvolto nella preparazione dei tour di Msc, dimentica i tour di Costa che da pioniere ha iniziato a vendere walking tour con concerti in Cittadella per i turisti. Dimentica i sistemi IBeacon installati in città per una informazione innovativa, e altro ancora”.

D’Antò conclude con un invito ad abbandonare le lamentele e a “presentare proposte concrete. Attuate – conclude – quanto promesso in tanti anni, a partire dal progetto ASK Ro-Me”.

Ma il tema ‘‘crocieristi’’ solleva altre polemiche, sempre da parte di Luciani . “L’inagibilità temporanea dello snodo crocieristico di Largo della Pace con spostamento a Varco Fortezza e l’abbassamento di una parte della cancellata che separa l’area portuale dalla marina ha migliorato improvvisamente tre aspetti fondamentali per una città: servizi, ambiente ed economia. Riceviamo – conclude duro Luciani – in 285 giorni 3.400.000 potenziali contributori all’economia locale, tra crocieristi ed equipaggi, e tutto quello che sappiamo fare è dare un pessimo servizio inquinando ulteriormente la città e uccidendo l’economia”.

ULTIME NEWS