Pubblicato il

D'Ottavio: ''Avanti con il tavolo del centrodestra''

D'Ottavio: ''Avanti con il tavolo del centrodestra''

Il coordinatore commenta il quadro politico dell'area moderata civitavecchiese

CIVITAVECCHIA – Roberto D’Ottavio dopo le quasi 3500 preferenze prese in tutta la provincia di Roma nel corso delle ultime regionali (in caso di vittoria di Parisi sarebbe entrato alla Pisana) torna a commentare il quadro politico locale nel suo ruolo di coordinatore di Forza Italia. «Le elezioni credo abbiano dimostrato che lavorando giorno dopo giorno sul territorio si possono registrare grandi risultati – spiega il coordinatore -. Adesso dobbiamo prepararci al meglio ai prossimi appuntamenti elettorali che  ci aspettano. C’è una città da far risorgere». Il riferimento di D’Ottavio è naturalmente quello delle amministrative 2019 e alla volontà del centrodestra di riprendersi il Palazzo del Pincio: «Il tavolo del centrodestra lavora ormai da anni per la creazione di una coalizione forte, affidabile, che unisca un giusto mix di esperienza e novità. Stiamo procedendo a passi spediti e le elezioni politiche e regionali ci hanno rafforzato ulteriormente con l’elezione del nostro deputato del territorio».
I rumors circa rotture del tavolo e mal di pancia legati ad eventuali candidature a sindaco continuano però ad esserci in tutto l’arco moderato della politica cittadina: «Sicuramente c’è la velleità di qualcuno, che ha aspirazioni personali, di rompere il tavolo del centrodestra per poter avere qualche speranza di candidatura a sindaco. Tentativi che verranno respinti con forza. Le ultimi regionali e politiche hanno dimostrato ancora una volta che per vincere le elezioni servono persone che lavorano tutti i giorni per i cittadini e le istituzioni e non solo quando si ottiene la candidatura».
Un discorso che D’Ottavio associa anche a quello che sta accadendo a Santa Marinella: «La situazione è simile sicuramente. Io non credo che sia giusto candidare persone solo perché sono amiche di qualche politico. Per vincere le elezioni e governare bene la città serve gente che conosce il territorio ed il comune di Santa Marinella nei suoi dettagli. Persone che lo vivano tutti i giorni, il Comune. Solo così si possono risolvere i problemi dei cittadini. Non si può improvvisare altrimenti si rischia di ritrovarsi come a Civitavecchia. Il disastro Cozzolino è sotto gli occhi di tutti».
D’ottavio spiega che questa sarà anche la linea da seguire per le elezioni 2019: «In passato per dinamiche diverse abbiamo anche sbagliato a non seguire questa linea, ma non lo faremo più. Barra a dritta e andiamo avanti con il tavolo del centrodestra. Sono molto fiducioso».

ULTIME NEWS