Pubblicato il

''La Festa della Merca evento più rappresentativo della Maremma''

''La Festa della Merca evento più rappresentativo della Maremma''

Si è chiusa con grande successo di pubblico la 50esima edizione della manifestazione organizzata dall’Università Agraria di Tarquinia Il presidente Borzacchi e la delegata Laura Amato: «Conservata e valorizzata la tradizione del mondo equestre»

TARQUINIA – Le condizioni climatiche non proprio favorevoli non hanno fermato la 50esima  edizione della ‘‘Festa della Merca’’ di Tarquinia, l’evento organizzato dall’Università Agraria, che ha ottenuto 
un meritatissimo successo di pubblico. La Festa della Merca è ormai entrata, di diritto, tra gli eventi più importanti e rappresentativi della Maremma. 
Un programma pienamente rispettato e ricco di appuntamenti in una cornice unica, come il Centro  aziendale della Roccaccia, per una formula totalmente rinnovata che ha sorpreso gli affezionati e catturato l’attenzione di chi ha scoperto la manifestazione per la prima volta. 
Stand espositivi di qualità, laboratori per i più piccoli, mostra fotografica, gare e spettacoli equestri, la rassegna cinofila, il ballo country, la fattoria didattica, gli spettacoli dei pony, il primo concorso culinario, tanta musica e divertimento. Il presidente Sergio Borzacchi e la consigliera delegata agli Eventi Laura Amato, tracciano un bilancio più che positivo: «Siamo molto soddisfatti della riuscita dell’evento, tutto ha funzionato al meglio. Nonostante le condizioni climatiche un po’ avverse, i numeri sono stati dalla nostra parte. Abbiamo conservato e valorizzato la tradizione del mondo equestre rispettando gli impegni e regalando alla città di Tarquinia una manifestazione da invidiare». «Il lavoro di squadra con il resto degli assessori e consiglieri è stata l’arma vincente, – prosegue Laura Amato – in particolar modo i consiglieri Matteo Costa, Stefano Torquati e Federico Di Lazzari. 
Un grazie doveroso a tutti coloro che ci hanno sostenuto, dal Comune di Tarquinia, alle associazioni di volontariato con Protezione civile e Aeopc, Croce Rossa, associazione Ippica Tarquiniese, Maremma Old 
Style, Fitetrec-Ante, Anam, Associazione Cinofila Tarquiniese, I Cavalli Del Parco e tutti coloro che ci sono stati vicini per una rete che ha funzionato in maniera perfetta».

ULTIME NEWS