Pubblicato il

Pd: ''La grande fuga dal comune di Civitavecchia''

Pd: ''La grande fuga dal comune di Civitavecchia''

Riga, Ballotari, Crisostomi, Fiorentini, Pergolesi e Leopardo attaccano i pentastellati accusandoli di prepararsi ad abbandonare la città. I dem: "Si scopre che anche la segretaria generale sta facendo fuoco e fiamme per andarsene nei prossimi mesi"  

CIVITAVECCHIA – «Mancano poco più di 10 – 11 mesi alla conclusione della amministrazione più disastrosa del dopoguerra ed inizia la grande fuga».

Lo dichiarano Andre Riga, Stefano Ballotari e Jenny Crisostomi dalla segreteria Pd Civitavecchia insieme a Roberto Fiorentini e Marina Pergolesi dalla direzione dem locale ed Enrico Leopardo della segreteria Pd provincia di Roma.

«Nelle scorse settimane – proseguono i dem – il dirigente della Urbanistica e Lavori pubblici, fortemente voluto dai 5 stelle e scelto sulla base di un rapporto fiduciario, Carugno ha preferito trasferirsi in un paesino di poche migliaia di abitanti pur di andarsene da Civitavecchia. Oggi – incalzano dal Pd – scopriamo che anche Rapalli, altro dirigente scelto dai 5 stelle e padre del ‘‘rivoluzionario’’ progetto della Fiumaretta che sta miseramente fallendo, preferisce andarsene da Civitavecchia, anche lui non certamente per un miglioramento della sua posizione, tanto è vero che va a Marino. Si scopre che anche la segretaria generale sta facendo fuoco e fiamme per andarsene nei prossimi mesi. Insomma – tuonano i dem – il cerchio si stringe e, viste le possibilità pressoché nulle di una riconferma, i 5 stelle più lungimiranti hanno già iniziato ad abbandonare la barca».

Dal Pd ne hanno anche per le partecipate. «Al di là di De Leva – evidenziano – che dopo quasi un anno, dà l’impressione di non aver proprio capito dove è capitato; dall’altra parte Micchi ed il suo stuolo impressionante di collaboratori, consulenti, avvocati e commercialisti, tentano di accaparrarsi gli ultimi ‘‘stipendi’’. Mancano ancora qualche centinaia di migliaia di euro – concludono duri – per portarsi a casa per intero 1,7 milioni di euro stanziati per la procedura». 

ULTIME NEWS