Pubblicato il

Litigio con il coltello: arrestato

MANTOVA – Il 20 aprile 2018, la Squadra Mobile virgiliana ha tratto in arresto,  poiché colpito da ordinanza di carcerazione per “tentato omicidio” emessa dal Tribunale di Mantova, il  cittadino italiano  S.C.L. di anni 37,  che da alcuni mesi si era reso irreperibile, allontanandosi dal proprio domicilio per ignota destinazione. 

 

 

RINTRACCIATO IN UN CAMPER A SEGUITO DI UN APPOSTAMENTO

Dopo vari servizi di appostamento e altre attività di ricerca del latitante, l’uomo veniva rintracciato dagli investigatori della Squadra Mobile all’interno di un camper presso un parcheggio cittadino,  mimetizzato tra altri camper e roulotte di turisti italiani e stranieri.  S.C.L. ha riportato sentenza di condanna del Tribunale di Mantova, in quanto, in data 21 marzo 2012,  aveva accoltellato allo sterno un marocchino, M.Z. di 54 anni, suo conoscente, nel corso dell’ennesima lite scaturita per vecchie ruggini esistenti tra i due, originate da motivi di interesse.    (Agg. 23/04 ore 18,53)

SEI ANNI FA L’AUTORE DEL TENTATO OMICIDIO FU INDIVIDUATO IN POCO TEMPO

All’epoca dei fatti, il responsabile del tentato omicidio – S.C.L. appunto – veniva individuato dalla Squadra Mobile virgiliana in poco meno di una settimana: posto davanti alle evidenze probatorie raccolte nel corso delle indagini,  l’accoltellatore non poteva che ammettere l’aggressione, giustificando il proprio gesto come frutto dell’esasperazione a cui l’aveva portato M.Z. con continue vessazioni e dispetti.   (Agg. 23/04 ore 18,58)

ULTIME NEWS