Pubblicato il

Outlet a Fiumaretta: dubbi anche in maggioranza

Outlet a Fiumaretta: dubbi anche in maggioranza

Il consigliere del M5S Rolando La Rosa si astiene dal voto per la variante urbanistica relativa al progetto di valorizzazione del polo di convergenza turistica. Un'astensione che mette in evidenza le perplessità su un'iniziativa contestata  

CIVITAVECCHIA – Continua a non convincere l’idea di realizzare un outlet grandi firme a Fiumaretta, nell’ambito del polo di convergenza turistica fortemente voluto dall’amministrazione comunale. E non sono solo i commercianti a criticare l’iniziativa. Dubbi sono stati sollevati in consiglio comunale anche dall’esponente di maggioranza Rolando La Rosa che, alla fine della discussione per l’approvazione della variante urbanistica relativa al progetto, e dopo la relazione dell’assessore Enzo D’Antò, ha deciso di astenersi dal voto, tra l’incredulità dei suoi stessi colleghi di banco. 

“Ho dei dubbi su questo outlet – ha spiegato nel suo intervento – ci vuole umiltà e dobbiamo essere coscienti di avere una grande responsabilità come amministrazione comunale, perché potremmo condizionare l’attività di Civitavecchia e del suo comprensorio. Siamo sicuri che non stiamo facendo un danno? I commercianti locali hanno già espresso la loro contrarietà; ecco perché occorre conoscere bene il percorso, le motivazioni ed i vantaggi di questa iniziativa”. (Agg. 23/04 ore 16.24) SEGUE

I DUBBI DELL’OPPOSIZIONE. Perplessità espresse anche dall’opposizione, con i consiglieri che hanno criticato da un lato le procedure e le lungaggini che, in questi anni, non hanno portato ad alcun risultato concreto, in primis i milioni di euro che sarebbero dovuti arrivare nelle casse del Pincio; dall’altro il progetto in sé, specie i 17mila mq di parte commerciale che andrebbero ad aggravare ancora di più lo stato del commercio cittadino, «che con il turismo – hanno spiegato – in questi anni ha sopravvissuto, non ci si è certo arricchito». Il progetto, che ha perso di fatto l’albergo per i problemi legati al rischio allagamenti, come sottolineato dall’assessore D’Antò e dal Sindaco, prevede un welcome center che andrà a sostituire quello di largo della Pace, dove verranno venduti pacchetti per tour cittadini. «Perché l’outlet – ha aggiunto – non va visto come progetto a sé stante, ma in un progetto più ampio di valorizzazione turistica cittadina alla quale, noi per primi, stiamo lavorando». Un’opportunità, quindi, per l’amministrazione, e non una concorrenza. Ma questo andrà chiarito, dopo un attento confronto anche con la categoria. E non solo, visti i dubbi sollevati anche da La Rosa. La variante, alla fine, è stata approvata con i soli voti della maggioranza; il procedimento però è ancora lungo, dovendo tornare anche in conferenza dei servizi. (Agg.23/04 ore 17.03)

TORRE D’ORLANDO, RITIRATA LA VARIANTE. Nel corso della stessa seduta è stato votato, sempre dalla maggioranza, il ritiro della variante urbanistica per Torre d’Orlando; area che nel 2011 l’amministrazione Moscherini aveva indicato come industriale, a disposizione del porto. La delibera, adottata ma mai approvato, aveva già perso di fatto la sua efficacia, ma l’amministrazione grillina ha voluto ritirarla del tutto, per far tornare l’area a destinazione residenziale ed agricola, come illustrato dall’assessore Alessandro Ceccarelli. Secondo il sindaco Cozzolino non c’è bisogno di altre aree da destinare al retroporto. È stato però il consigliere di opposizione Grasso a chiedere quali sono i progetti del Pincio per quell’area, considerato anche il dietrofront dell’Ater alla realizzazione di alloggi, per via degli alti costi delle opere di urbanizzazione. Ma il futuro sembra essere ancora incerto, in questo senso. Ad inizio consiglio, infine, è stato il consigliere Floccari a tornare sulla programmazione della rete ospedaliera nel biennio 2017-2018, trovando l’unanimità del consiglio all’approvazione della mozione per salvare il reparto di Nefrologia del San Paolo, sul quale incombe un forte rischio di ridimensionamento». (Agg. 23/04 ore 18.09)

ULTIME NEWS