Pubblicato il

Usi civici, l’Agraria non ci sta: ''Matassa che vogliamo sbrogliare per la collettività''

Usi civici, l’Agraria non ci sta: ''Matassa che vogliamo sbrogliare per la collettività''

Dall’ente Delmirani risponde alle accuse dei giorni scorsi mentre Ferri attacca i Cinque stelle

CIVITAVECCHIA – «La questione usi civici per noi è un tormentone e una matassa intrigata che in ogni modo vogliamo sbrogliare a favore della collettività e non contro i cittadini». Lo dichiara dall’Università Agraria Damiria Delmirani che cerca di fare chiarezza dopo gli attacchi giunti in questi giorni contro l’ente, in primis da parte del Sindaco. (agg. 24/04 ore 9.30) segue

IL COMMENTO DI DELMIRANI. «La scrivente, insieme al Presidente, convocati ultimamente per ben due volte in commissione Lavori pubblici – spiega Delmirani – con la presenza di un legale di parte, ha convenuto con l’organo comunale, la necessità di redigere una convenzione tra le parti (convenzione in corso di elaborazione) al fine di gestire in termini di legge la problematica. In attesa di quanto detto, una scheggia impazzita, all’interno dell’Ente, pubblica una perizia di un perito demaniale nominato dal Comune senza verificare se sia stato deliberato l’avvio del procedimento (di competenza dell’università Agraria). Scadono i trenta giorni, la scheggia impazzita motu proprio, scrive una mail al Comune invitando a non versare somme in quanto non sono state rispettate le procedure (che la scheggia stessa ha disatteso pubblicando)». L’Università ha quindi inviato una lettera di sollecito al Comune. (agg. 24/04 ore 10)

L’INTERVENTO DI FERRI. Sul tema è intervenuto anche il segretario locale del Pd Germano Ferri che  cataloga il tutto come un «altro esempio di incompetenza 5 stelle». (agg. 24/04 ore 10.30)

ULTIME NEWS