Pubblicato il

La “Squadra Interforze” in un market cinese del Macrolotto Zero. Sequestro di alimenti e sanzioni amministrative

PRATO – Ieri mattina ha avuto luogo, coordinato dalla Divisione di Polizia Amministrativa, Sociale e Immigrazione della Questura di Prato, un nuovo Servizio Straordinario di controllo presso attività commerciali gestite da cittadini stranieri.  
Con inizio alle ore 9.30 circa, la “Squadra Interforze”, composta nell’occasione da personale appartenente alla Squadra di Polizia Amministrativa della Divisione PASI della Questura di Prato, da personale della locale Polizia Municipale, dell’A.S.L., dell’I.T.L.e dell’ALIA Servizi Ambientali ha effettuato il controllo di un market alimentare, sito a Prato, in via Pistoiese nella zona del c.d. Macrolotto Zero, gestito da un cittadino cinese, assente al momento dell’attività di controllo interforze.

 

IDENTIFICATI CINQUE CITTADINI CINESI
 

Nella circostanza sono stati identificati 5 cittadini cinesi prestanti attività lavorativa nell’esercizio commerciale, regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale, mentre l’attività ispettiva effettuata portava alla chiusura coattiva dei reparti di gastronomia e macelleria del market, per carenti condizioni igienico sanitarie, con contestuale sequestro di circa 200 kg. di carne in cattivo stato di conservazione.   (Agg. 4/5 ore 20,29)
 

SCATTANO LE SANZIONI AMMINISTRATIVE

Sono state inoltre irrogate sanzioni amministrative pari a complessivi 1.000 euro per mancanza dell’indicazione degli orari di apertura e chiusura dell’esercizio, con sequestro di 65 articoli esposti alla vendita per l’assenza della tracciabilità di provenienza.   (Agg. 4/5 ore 20,37)
.

ULTIME NEWS