Pubblicato il

Tvs: è allarme lavoro

Tvs: è allarme lavoro

Maggio si è aperto con un taglio di sette unità del servizio di pulizie e giardinaggio a discapito della manutenzione quotidiana dell’impianto. Ci si interroga sul futuro dell'impianto 

Condividi

CIVITAVECCHIA – Altro che festa del lavoro. Maggio si è infatti aperto con altri sette posti di lavoro in meno a Torre Sud, come denunciato nei giorni scorsi dal segretario dell’Ugl Fabiana Attig. Il servizio di pulizie e giardinaggio è infatti passato da 12 a 5 unità riducendo di fatto la frequenza con la quale vengono operati i servizi stessi. (agg. 03/05 ore 9.34) segue

TAGLIO DEL PERSONALE- La ditta che fino a ieri si occupava del servizio ha perso l’appalto ed il consorzio aggiudicatario, considerato il taglio del capitolato, non è riuscito a riassorbire tutte le unità interessate. Il taglio del personale, in questo caso, è andato a creare una situazione che non sembra essere soddisfacente per l’impianto, andando a discapito delle necessarie manutenzioni. E questo in una centrale che, ancora oggi, continua ad essere completamente avulsa dalla città, con i sindacati che più volte hanno sottolineato la mancata volontà di dialogo da parte di Tirreno Power. (Agg. 03/05 ore 10)

SITUAZIONE ANCORA INCERTA. L’azienda, con la vertenza nazionale aperta, ha ridotto anche nella centrale locale il personale, passato dalle circa 100 unità di cinque mesi fa alle attuali sessanta. Quale sia il futuro dell’impianto non è ancora chiaro. I tentativi di dialogo ed i tavoli aperti – ma mai chiusi ufficialmente – non hanno chiarito questo aspetto ed il rischio è che, a questo ulteriore taglio di personale indiretto, se ne aggiunga altro in seguito, senza una prospettiva definita e condivisa. (Agg. 03/05 ore 10.30)


Condividi

ULTIME NEWS