Pubblicato il

Spaccio, giro di vite della Polizia

BELLUNO – Lunedì mattina la Volante, durante un’attività finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti al “Parco Fluviale Lambioi”, ha notato un ragazzo sospetto che si trovava da solo alle spalle del chiosco bar lì presente ed ha quindi proceduto ad un controllo. Il ragazzo, che non aveva documenti a seguito, non ha saputo spiegare agli agenti perché si trovasse in zona, da solo; tra l’altro nel parco in quel momento non c’era praticamente nessuno.

 

TROVATA LA DROGA ADDOSSO AL GIOVANE

In seguito al controllo è stato rinvenuto addosso al giovane un involucro di cellophane contenente circa 3 grammi di hashish; il pacchetto era nascosto all’interno di un marsupio raffigurante, guarda caso, una foglia di marijuana. I poliziotti hanno notato, inoltre, all’interno dello stesso marsupio un coltello di 20 cm; il ragazzo non ha saputo giustificarne il possesso.  (Agg. 5/5 ore 20,25)

TRADOTTO IN QUESTURA E DENUNCIATO

Il giovane, un bellunese del ’90, è stato, così, accompagnato in Questura dove, tenuto conto delle circostanze, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per possesso ingiustificato di armi, ed è stato, altresì, deferito alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti. Oltre alla sostanza stupefacente ed al coltello, sono stati poi sequestrati un grinder ed un vasetto di vetro di piccole dimensioni, trovati a casa del ragazzo, che contenevano tracce di marijuana.  (Agg. 5/5 ore 20,34)

ULTIME NEWS