Pubblicato il

Tidei incontra le associazioni

Tidei incontra le associazioni

AMMINISTRATIVE. Prosegue il tour del candidato sindaco del centrosinistra nei quartieri cittadini ‘‘Stella Polare’’ chiede spazi per le attività fisiche dei ragazzi disabili 

SANTA MARINELLA – Continua il tour del candidato sindaco della coalizione di centro sinistra Pietro Tidei, nei quartieri cittadini e con le associazioni di volontariato. Nei giorni scorsi, l’avvocato ha incontrato un gruppo di genitori di ragazzi disabili inseriti nell’associazione Stella Polare che ha il suo quartier generale all’interno del parco Martiri delle Foibe. Ad accogliere l’ex parlamentare è stato il presidente Maurizio Poleggi, che ha voluto far conoscere al neo candidato sindaco l’attuale situazione in cui versano i ragazzi disabili, attualmente limitati ad effettuare le attività ludiche per mancanza di fondi. (Agg. 04/05 ore 9.47) segue

“ATTIVITA’ INTERROTTE PER CARENZA DI FONDI”. “Negli anni scorsi – dice Poleggi – abbiamo intrapreso dei rapporti con l’amministrazione comunale, al fine di poter portare a termine dei progetti singoli che avrebbero investito tutti i ragazzi disabili. Purtroppo, la mancanza di fondi, ci ha impedito di continuare su questa strada anche perché, con i servizi sociali, abbiamo cercato di mandare avanti questi progetti, ma anche con loro le attività si sono interrotte per carenza di fondi. Noi abbiamo la necessità di avere la certezza di poter contare sul supporto dell’amministrazione comunale per dare a questi ragazzi la possibilità di essere impegnati con progetti che li coinvolgono personalmente. Chiederemo al futuro sindaco di darci degli spazi al Palazzetto dello Sport per le attività fisiche dei ragazzi. Inoltre, nel 2010, ci era stato promesso dall’amministrazione che ci avrebbero asfaltato la strada che delimita il nostro parco, sono passati otto anni ma è ancora in questo stato”. (Agg. 04/05 ore 10.20) 

I DEBITI DEL COMUNE. Tidei, ha voluto ricordare che attualmente il Comune ha venti milioni di debiti. “Inoltre, la vecchia amministrazione ha mandato in malora gli impianti sportivi, le scuole, i parchi ed ha lasciato questa città in una situazione di emergenza contabile. Voi siete fortunati ad avere un parco così bello, segno che tenete molto ai punti di aggregazione. Sono molto sensibile alle tematiche dei disabili, perché ho un’esperienza simile in famiglia e quindi capisco quali sono i problemi che i familiari incontrano quando vivono con un ragazzo portatore di handicap. Certamente implementeremo il fondo per l’assistenza sociale cercando finanziamenti extra comunali. Abbiamo intenzione di realizzare una sorta di casa famiglia per ospitare ragazzi disabili privi dei genitori. Per fare ciò ci vogliono soldi e noi incontreremo e parleremo con i responsabili di quegli istituti che possono aiutarci come la Regione la Comunità Europea o singole aziende private». (Agg. 04/05 ore 11)

ULTIME NEWS