Pubblicato il

Smantellata una banda di pusher nigeriani

Smantellata una banda di pusher nigeriani

Blitz nella notte dei carabinieri che hanno arrestato gli africani al termine di accurati servizi di osservazione e pedinamento: la piazza dello spaccio organizzata in via Amba Aradam  

CIVITAVECCHIA – Una sdraio arancione, aperta in strada, sotto il lampione della luce. Era questo il segnale che una banda di pusher utilizzava per far capire ai clienti che il bazar dello spaccio era aperto. Un segnale che non è passato inosservato però neanche ai carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale che, per diverse settimane, hanno portato avanti un capillare servizio di osservazione e pedinamento; operazione che si è conclusa la notte scorsa, con un blitz in piena regola in via Amba Aradam e con l’arresto di quattro persone. (Agg.05/05 ore 13.26) SEGUE

L’ARRESTO – La zona da tempo è sotto controllo da parte delle forze dell’ordine; più volte gli stessi residenti hanno segnalato strani via vai tra il quartiere del Poligono del Genio, nei pressi tra l’altro degli istituti superiori e della sede di una comunità di recupero.

Proprio da qui sono partiti i  militari coordinati dal luogotenente Giuliano Mangoni e dal capitano Marco Belilli. Diversi i giovani, tra cui quattro vecchie conoscenze dei carabinieri, che si aggiravano nella zona nelle ore più disparate del giorno e della notte. E quella sdraio arancione, poi, era la chiave per poter entrare in possesso dello stupefacente.

E così a finire in manette sono stati quattro nigeriani, di età compresa tra i 30 e i 37 anni, da tempo domiciliati a Civitavecchia e con precedenti, che avevano organizzato una vera e propria “piazza di spaccio”, con turni di vedetta per avvisare dell’eventuale arrivo delle forze dell’ordine. (Agg. 05/05 ore 14.43)

IL BLITZ – Una volta raccolti tutti gli elementi utili, attraverso un’intensa attività di indagine, i carabinieri hanno fatto scattare il blitz, smantellando l’organizzazione e facendo scattare le manette ai polsi dei quattro africani. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati 55 grammi di marijuana, il materiale per il confezionamento delle dosi ed un bilancino di precisione.

I quattro sono stati quindi tradotti al carcere di Borgata Aurelia, a disposizione dell’autorità giudiziaria: devono rispondere di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Prosegue quindi il piano straordinario di controllo del territorio messo in campo dai Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia finalizzato, in particolare, ad arginare il fenomeno dello spaccio di droga. (Agg. 05/05 ore 16.11)

ULTIME NEWS