Pubblicato il

Traiano, c'è attesa per ''Ma dove vai biondina in bicicletta?''

Si torna al teatro comunale con un altro grande spettacolo musicale ambientato nella Roma degli anni ‘40 - ‘44 grazie al contributo della Fondazione Cariciv: sabato alle 21 l’ingresso sarà libero con facoltà di offerta al tavolo di solidarietà. Saladini: “Si tratta di una storia d’amore tra Anita e Cesare sullo sfondo della guerra, della fame e dei 271 giorni di resistenza partigiana”  

Si torna al teatro comunale con un altro grande spettacolo musicale ambientato nella Roma degli anni ‘40 - ‘44 grazie al contributo della Fondazione Cariciv: sabato alle 21 l’ingresso sarà libero con facoltà di offerta al tavolo di solidarietà. Saladini: “Si tratta di una storia d’amore tra Anita e Cesare sullo sfondo della guerra, della fame e dei 271 giorni di resistenza partigiana”  

CIVITAVECCHIA – Si torna al Traiano con un altro grande spettacolo musicale. Si tratta di ‘‘Ma dove vai biondina in bicicletta?’’ e sarà in scena sul palco del teatro comunale sabato alle 21. L’ingresso sarà libero con facoltà di offerta, a scopo benefico, al tavolo di solidarietà. L’opera è il frutto del lavoro di Gino Saladini e della ricerca del tenore Marco Manovelli. (agg. 07/05 ore 8) segue

IL COMMENTO DI SALADINI. «Con questo spettacolo – ha spiegato Saladini – portiamo a teatro la canzone della Roma degli anni ‘40 – ‘44. Si tratta di una storia d’amore tra Anita e Cesare sullo sfondo della grande storia di quegli anni. La guerra, la fame e poi i 271 giorni di resistenza». Nella scrittura del testo Gino Saladini si è ispirato alla vita di alcune staffette partigiane, cioè di quelle giovani donne che, rischiando la propria vita, fino alla liberazione di Roma ebbero un ruolo fondamentale nella resistenza partigiana. La colonna sonora è parte integrante della narrazione ed è composta dalle più belle canzoni degli anni ‘20, ‘30, ‘40  e primi ‘50. «Il lavoro è iniziato lo scorso anno – ha detto Manovelli – proprio dal manifesto che è d’epoca. Tramite una ricerca abbiamo scelto 20 pezzi che abbiamo poi arrangiato insieme ad Ermanno Pizzardi (pianoforte) e la band». (Agg. 07/05 ore 8.45)

LO SPETTACOLO. Gli altri musicisti sono: Mauro Ferrari alle tastiere, Fabio Pizzardi al basso, Emanuele Tienforti alle percussioni e Marco Guidolotti al sassofono che sarà la guest star della serata. Sul palco protagonisti anche Alessandro Orfini, noto giovane artista civitavecchiese, e Giulia Ingegneri, la biondina in bicicletta. Ci saranno anche le coreografie di Francesca Lazzari della scuola ‘’Alma de Tango’’. Durante la proiezione verranno proiettati filmati d’epoca frutto della ricerca e del lavoro di produzione di Ettore Saladini. Importante il contributo della Fondazione Cariciv, rappresentata dal vicepresidente Gabriella Sarracco: «Siamo lieti di partecipare a questo nuovo appuntamento. L’evento si preannuncia già di grande portata». Per l’amministrazione comunale, partner nel tavolo di solidarietà con la Fondazione Cariciv, il vice sindaco Daniela Lucernoni ha sottolineato l’importanza del lavoro del tavolo: «Sarà un’altra bella serata di cultura e beneficienza». (agg. 07/05 ore 9.20)

ULTIME NEWS