Pubblicato il

De Antoniis lascia la Lega e si candida a sindaco

L’ex leader di ‘‘Noi con Salvini’’ sostenuto da due liste civiche 

L’ex leader di ‘‘Noi con Salvini’’ sostenuto da due liste civiche 

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – Continua a perdere pezzi la coalizione di centro destra, che nei giorni scorsi ha tentato di trovare una intesa tra i tre rappresentanti di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, che continua a proporre come candidato sindaco Bruno Ricci, il quale in queste ore ha incassato l’ok della Lega. Alle riunioni hanno avuto modo di dire la loro alcune forze politiche che invece non hanno condiviso la scelta di presentare l’ex presidente della Multiservizi, tanto da abbandonare il gruppo e decidere di andare per la propria strada. (agg. 06/05 ore 9.11) SEGUE

UNA LISTA AUTONOMA. Scelta fatta dalla lista “Città del Sole” che ha come leader Toppi, Vergati e Pisacane, che hanno preso l’iniziativa di puntare tutto sulle loro forze. «Noi siamo equidistanti sia dal centro destra che dal centro sinistra – commenta Toppi – per questo abbiamo deciso di fare una nostra lista autonoma che ha come candidato sindaco Carlo Pisacane. Il nostro è un progetto a lungo termine, che va oltre le elezioni, perché abbiamo l’intenzione di presentare una classe politica nuova, non ancorata a coloro che per anni hanno governato male questa città». Stessa decisione presa dall’ex leader di ‘‘Noi per Salvini’’ Alfredo De Antoniis, che ieri mattina, nel corso di una conferenza stampa, ha annunciato che intende candidarsi a sindaco spiegando inoltre perché ha voluto abbandonare dopo tre anni la Lega. (Agg. 06/05 ore 09.35)

ROTTO IL PATTO CON LA LEGA. «Ho rotto il patto con la Lega – dice De Antoniis – perché pensavo che la coerenza fosse il punto forte. Invece mi sono accorto in questi ultimi tempi che non è così, ecco perché ho deciso di presentarmi come candidato e di fare un patto con la coerenza con due meravigliose ragazze che saranno con me, Giorgia Mulargia e Milena Sammartino. Noi non staremo mai con chi presenta vecchie figure della politica locale che hanno distrutto questa città. Con me ci saranno due liste formate da giovani, persone serie, libere di scegliere. In questa città bisogna risolvere tanti problemi. Noi abbiamo progetti semplici quali il frazionamento dell’arenile comunale Perla del Tirreno in tre stabilimenti. Abbattimento delle barriere architettoniche, controllo della raccolta differenziata attraverso un commissario ad hoc, stazione ferroviaria adeguata, un secondo ufficio postale, una città pulita e a misura d’uomo. Vanno tagliati gli sprechi e alcuni servizi, vanno fatte attività turistiche sul suolo pubblico che possano favorire i commercianti e poi il ripristino della scuola Vignacce, andando alla Regione Lazio per farci dare i soldi necessari per risistemarla». (Agg. 06/05 ore 09.47)

ULTIME NEWS