Pubblicato il

Fiori d’arancio… dove vuoi tu

Il Comune autorizza tutte le attività ricettive Si potrà scegliere la location del giorno delle nozze

Il Comune autorizza tutte le attività ricettive Si potrà scegliere la location del giorno delle nozze

LADISPOLI – Tutte le attività ricettive di Ladispoli potranno mettere a disposizione i propri spazi per ospitare matrimoni e unioni civili. Ad annunciarlo è l’assessore al personale, Amelia Mollica Graziano che ha ricordato che attraverso la pubblicazione dell’avviso che armonizza la disciplina sui matrimoni e sulle unioni civili, si offrono nuove prospettive agli operatori economici che vorranno raccogliere la proposta. (Agg. 07/05 ore 21.08) segue

MATRIMONIO DOVE SI VUOLE. “Da adesso – prosegue l’assessore Amelia Mollica Graziano – tutti i concessionari di spiagge demaniali, proprietari di castelli, parchi, siti aventi pregio storico ed ambientale, agriturismi, ristoranti, alberghi e strutture ricettive in genere, ovviamente muniti di regolare concessione, possono presentare istanza di adesione finalizzata a concedere in comodato d’uso gratuito al Comune di Ladispoli, per la durata di tre anni soggetta a rinnovo espresso, una porzione di idonei spazi e locali di cui sono titolari, ed eventuali aree di pertinenza, per la celebrazione di matrimoni e unioni civili. (agg. 07/05 ore 21.30)

IL NUOVO REGOLAMENTO. In precedenza le due cerimonie erano separate visto che il regolamento disciplinava soltanto il matrimonio, mentre per le unioni civili erano state inserire delle postille. Da oggi le due cerimonie sono state unificate come iter burocratico e sono equiparate.
L’aspetto più importante è la possibilità di celebrare matrimoni ed unioni al di fuori del palazzetto comunale in luoghi suggestivi. (agg. 07/05 ore 22)

ULTIME NEWS