Pubblicato il

Savarese designato anche da Cozzolino per il comitato di gestione

Savarese designato anche da Cozzolino per il comitato di gestione

Il nome dell'ufficiale delle Capitanerie di Porto è gettonatissimo per una poltrona a Molo Vespucci. Magrì e Di Majo lo avrebbero voluto fin dall'inizio come segretario generale e ora il presidente, che tenta di accreditarsi con il M5S, è pronto a nominarlo al posto della Macii. Ma il Sindaco lo aveva già "prenotato" ed è in attesa del nulla osta del Ministero

CIVITAVECCHIA – A Lorenzo Savarese certamente in questi giorni fischieranno le orecchie. Poche ore dopo che il suo nome è finito su giornali e telematici come prossimo segretario generale dell’Adsp al posto di Roberta Macii, alla quale il presidente Francesco Maria di Majo ha chiesto di dimettersi dall’incarico, oggi si scopre che in realtà l’ufficiale delle Capitanerie di Porto, attualmente in servizio presso il Ministero delle Politiche Agricole, era già in procinto di arrivare a Molo Vespucci, come designato del Sindaco di Civitavecchia in Comitato di Gestione. (Agg. 06/05 ore 17.19) segue

LA CONFERMA. A confermare l’indiscrezione è stato lo stesso Antonio Cozzolino, dichiarando alla stampa che per formalizzare la nomina “si sta attendendo solo il nulla osta del Ministero”. Il Sindaco, secondo quanto riportato dal suo entourage, si è anche detto sorpreso di avere appreso dai giornali la notizia della presunta richiesta di dimissioni da parte di di Majo alla Macii e ancora di più del fatto che la figura eventualmente individuata per sostituirla sarebbe lo stesso Savarese.

Il primo cittadino ha detto di auspicare, nell’interesse del porto e della città, che le vicende interne a Molo Vespucci siano chiarite quanto prima e che la dottoressa Macii prosegua nel suo lavoro al vertice degli uffici dell’Adsp. (agg. 06/05 ore 18)

IL PUNTO DI VISTA POLITICO. Dal punto di vista politico è chiaro che la coincidenza di questa “doppia designazione” per Savarese se confermata aprirebbe la strada a commenti e riflessioni più che giustificate sul tentativo, da parte di di Majo, ormai sempre più isolato anche nel Pd, partito di cui è espressione la sua nomina, di accreditarsi con il M5S, al quale evidentemente, pur essendo un “tecnico”, Savarese dovrebbe essere accostato in virtù della designazione del sindaco Cozzolino.

Dopo la nomina di Umberto Saccone alla guida della Pas, Savarese sarebbe così la seconda figura di vertice accostabile ai pentastellati che di Majo vorrebbe portare al suo fianco alla guida del porto di Civitavecchia.(agg. 06/05 ore 18.30)

ULTIME NEWS