Pubblicato il

Tirreno Power, Potere al popolo chiama alla mobilitazione

Tirreno Power, Potere al popolo chiama alla mobilitazione

CIVITAVECCHIA – Potere al popolo chiama l’intera cittadinanza alla mobilitazione. L’ultimo episodio da cui il comitato territoriale prende spunto è quello relativo al licenziamento dei 7 operatori del servizio pulizie e giardinaggio in forza presso l’impianto termoelettrico di Torrevaldaliga Sud. “Ancora una volta le logiche del profitto, dei bilanci da far quadrare e dei grandi manager da assecondare – hanno spiegato – hanno prevalso di fronte alla vita ed ai bisogni reali di lavoratori e lavoratrici, confermando l’atteggiamento cinico e spavaldo di Tirreno Power nei confronti dei suoi dipendenti, ridotti ormai a sessanta unità, del suo indotto e dell’intera città”. (Agg. 07/05 ore 11.01) segue

LA SOLIDARIETA’. Nel caso specifico del personale che non è stato riconfermato dopo il nuovo appalto, Potere al popolo esprime, oltre alla solidarietà, anche forti perplessità “in merito alla scelta di ridurre al lumicino le maestranze di una unità operativa che si occupa non solo della pulizia – hanno aggiunto – ma anche della manutenzione in un contesto lavorativo dove la sicurezza dovrebbe essere al primo posto di ogni policy aziendale. L’arroganza e la refrattarietà al dialogo dimostrata in questi anni da Tirreno Power ci costringono ormai a considerare questa Spa non più come un interlocutore, ma soltanto come un corpo estraneo al tessuto sociale della nostra città”. (Agg. 07/05 ore 11.30)

“ATTEGGIAMENTO PROVOCATORIO E INGIUSTIFICABILE”. “In una Civitavecchia che vede quasi un giovane su due privato del proprio diritto al lavoro ed in cui la crisi morde praticamente tutti i settori della sua economia, riteniamo provocatorio ed ingiustificabile – hanno concluso dal comitato territoriale – l’atteggiamento di chi considera questo territorio alla stregua di una prateria da conquistare, sfruttare al massimo e poi abbandonare”.  (Agg. 07/05 ore 12)

ULTIME NEWS