Pubblicato il

Mecozzi: ''Viabilità malato morente''

Il Polo Democratico torna sulla questione della sicurezza stradale dopo i recenti fatti di Roma

Il Polo Democratico torna sulla questione della sicurezza stradale dopo i recenti fatti di Roma

CIVITAVECCHIA – «Prevenire è meglio che curare, ma la nostra viabilità è un malato sul letto di morte». Queste le parole lapidarie del consigliere Mirko Mecozzi, Polo Democratico, sulla questione del dissesto dei manti stradali della nostra città, tornata tristemente al centro della discussione politica dopo la tragedia di Via Ostiense. «La ragazza – continua – è caduta a terra a causa delle sconnessioni stradali causate dalle radici degli alberi. Adesso, a morte avvenuta, l’annuncio che si dovranno abbattere quattrocento alberi. Quello che preoccupa in casa nostra è che ci sono alcune zone della città che presentano sulla viabilità gli stessi fenomeni dovuti alle radici superficiali dei pini. Rammento che in un comunicato di qualche anno fa, la Servizi Lavori Pubblici aveva evidenziato la cosa, ed aveva dichiarato che si sarebbero presi provvedimenti urgenti. Come tutto il resto delle cose, nulla è stato fatto, e gli ammaloramenti stradali stanno lì in bella mostra, a rappresentare un pericolo costante per la sicurezza di tutti. Spero che anche questi interventi vengano inseriti nel progetto di manutenzione stradale da due milioni di euro, ma nel frattempo, sarebbe meglio chiudere le strade che le radici hanno trasformato in trappole. Non aspettiamo che anche a Civitavecchia ci scappi il morto. Meglio chiudere immediatamente la stalla – conclude il consigliere Mecozzi – prima che fuggano i buoi».

ULTIME NEWS