Pubblicato il

Spiagge libere, ci sono due richieste per l’affidamento triennale

Si tratta spiaggia della Marina, con il Melograno e il suo progetto ''Handy beach'',  e di quella in località Malpasso. D’Antò: “Importante garantire l’accesso a mare ai diversamente abili”

Si tratta spiaggia della Marina, con il Melograno e il suo progetto ''Handy beach'',  e di quella in località Malpasso. D’Antò: “Importante garantire l’accesso a mare ai diversamente abili”

CIVITAVECCHIA – Spiagge libere cittadine, arrivate due richieste per l’affidamento triennale. A renderlo noto è l’amministrazione comunale che spiega di essere al lavoro, tramite i suoi uffici, per il completamento dell’istruttoria per la verifica della sussistenza dei requisiti richiesti dal bando.

La prima richiesta è per la spiaggia della Marina, l’associazione Il Melograno ha ripresentato domanda per il progetto “Handy Beach” e per garantire l’accesso al mare anche alle persone diversamente abili.

L’altra risposta all’avviso pervenuta riguarda la località Malpasso (vicino l’ex albergo “Medusa”): la società potrà quindi gestire i servizi di assistenza ai bagnanti, pulizia e salvataggio.

Infine il 17 maggio si terrà la conferenza dei servizi per quanto riguarda i progetti presentati nell’ambito del bando per l’ottenimento pluriennale di alcuni lotti cittadini. (agg. 09/05 ore 14.58) segue

LA SPIEGAZIONE DELL’ASSESSORE D’ANTO’. “Stiamo facendo il possibile per rendere fruibili le spiagge cittadine – spiega l’assessore al Demanio Enzo D’Antò – e ringrazio sia Il Melograno che l’altro soggetto che ha partecipato per aver risposto all’avviso pubblico. In particolare il poter garantire l’accesso a mare ai diversamente abili è un qualcosa di cui la città deve essere particolarmente orgogliosa e siamo soddisfatti che grazie al nostro supporto un’associazione meritevole come Il Melograno riuscirà a rendere questo importante servizio alla cittadinanza”. 
(agg. 09/05 ore 15.30)

I BANDI PLURIENNALI. D’Antò prosegue spiegando che per quanto riguarda i bandi pluriennali “gli uffici del Comune stanno collaborando con la massima disponibilità con gli altri enti coinvolti per trovare una soluzione comune. L’obiettivo – evidenzia l’assessore – è rendere le spiagge fruibili ed erogare servizi: in base a ciò che scaturirà dalla conferenza dei servizi prenderemo le decisioni adeguate al raggiungimento di questo obiettivo. Invito comunque quanti fossero interessati alla gestione triennale delle spiagge, alle condizioni presenti nell’avviso pubblico, di inviare – conclude D’Antò – formale proposta anche se i limiti temporali del bando sono scaduti. Tali proposte saranno prese in considerazione”. (Agg. 09/05 ore 16)

ULTIME NEWS