Pubblicato il

Minghella smentisce ogni alleanza con Tidei

Minghella smentisce ogni alleanza con Tidei

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – Minghella smentisce la sua candidatura in una delle liste che appoggiano il candidato sindaco del centro sinistra Pietro Tidei, afferma con durezza l’amministrazione Bacheca è stata disattenta e superficiale, sottolinea che il centro destra cittadino non esiste più e racconta qual è il suo modo di interpretare il ruolo di amministratore. (agg. 11/05 ore 9.11) segue

“IL CENTRODESTRA NON ESISTE PIU'”. “Nel periodo che è passato tra due date fondamentali – dice Minghella – cioè la fine dell’esperienza amministrativa con Roberto Bacheca e l’esperimento elettorale di marzo, ho registrato con dispiacere un profondo disagio. Oggi, dopo le ultime novità ed il teatrino messo in piedi per marginalizzare ogni forma di novità sulla scena cittadina, posso affermare con certezza che il centrodestra a Santa Marinella non esiste più. La mia esperienza amministrativa, è stata scandita da progetti confermati dai risultati e dal freddo pressappochismo con i quali gli stessi, sia i primi che i secondi, sono stati accolti da un’amministrazione disattenta e superficiale. Non mi è stato dato il tempo di portare a compimento quello che era un disegno di razionalizzazione e risanamento delle finanze comunali di cui la città aveva ed ha tutt’ora necessità. La bontà delle mie azioni, è stata confermata dal fatto che, scorrendo i programmi delle forze che oggi si sono presentate ai cittadini, queste sono riportate per intero in tutti i loro documenti. Quello elettorale, è il momento giusto per fare scelte importanti, impegnative, serie, avendo come obiettivo non un tornaconto personale e nemmeno un effimero prestigio,ma esclusivamente il benessere di una cittadinanza per troppo tempo dimenticata ed il futuro di una comunità che attende di ripartire verso un domani che può essere sempre più lontano”. Ora come non mai, spiega Minghella, è necessario abbassare bandiere ed insegne, e le forze valide abbiano progetti seri e che siano in grado di portarli a compimento. (agg. 11/05 ore 9.50)

“NECESSARIO UN PASSO INDIETRO PER UNIRE LE FORZE MIGLIORI”. “La candidatura di un consigliere comunale – prosegue l’ex delegato al bilancio – è sempre una dichiarazione di disponibilità al servizio della propria città e non può essere altro. Io sono a disposizione di chiunque sappia apprezzare quanto ho finora saputo realizzare e che si renda disponibile a portare a compimento, nel più breve tempo possibile, tutto quanto occorra per traghettare questa città nel suo futuro”. Minghella dice di aver messo da parte le ambizioni personali, rinunciando a proporre la sua candidatura a sindaco, perché ritiene che un passo indietro sia necessario per consentire l’unificazione delle forze migliori, avendo come unico obiettivo comune il progresso di tutta la città e la migliore qualità della vita possibile per i suoi concittadini”. “Ho comunque voglia di fare – conclude l’esponente dell’ex giunta Bacheca – e credo di aver pienamente dimostrato le mie capacità, competenze ed esperienza. La partita è ancora lunga da giocare, sul destino dei miei concittadini, sul futuro dei miei figli, il miglior futuro possibile, non accetto compromessi o soluzioni di comodo. Il mio impegno sarà sempre in prima persona ed a viso aperto”. (Agg. 11/05 ore 10.30)

ULTIME NEWS