Pubblicato il

«Visibilità e trasparenza per i cani presenti in canile»

«Visibilità e trasparenza per i cani presenti in canile»

LADISPOLI – Da dicembre 2016 non abbiamo più accesso al canile che ospita i cani di Ladispoli. A segnalare l’accaduto al sindaco di Ladispoli Alessandro Grando e al delegato Miska Morelli, sono i volontari dell’associazione Dammi La Zampa. «Oltre a noi – spiegano – anche altre associazioni animaliste del territorio vorrebbero potervi accedere e prestare opera di volontariato, facendo socializzare i cani, dando loro visibilità e promuovendone l’adozione. Ladispoli – proseguono i volontari – può fortunatamente vantare tante associazioni animaliste e tante guardie eco-zoofile, una risorsa importantissima per il benessere degli animali, che va tutelata e valorizzata, non ostacolata». Ed è proprio per questo motivo che l’associazione si appella al primo cittadino e al suo delegato, affinché «intervengano per sanare l’anomalia, verificare se esista una convenzione e se essa preveda quanto indicato nelle normative riguardo all’accessibilità del volontariato e del pubblico al fine di favorire al massimo – spiegano – le adozioni». I volontari, chiedono inoltre agli amministratori di palazzo Falcone “di richiedere e fornirci, in attesa del ripristino del regolare accesso, la documentazione dei cani presenti in canile, completa di foto, delle relative schede sanitarie e ogni informazione utile a promuovere l’adozione dei cani”.

ULTIME NEWS