Pubblicato il

I residenti: ''Una jungla sui marciapiedi''

I residenti: ''Una jungla sui marciapiedi''

Le denunce di degrado continuano incessanti a invadere i social network. Sotto accusa anche le auto in sosta selvaggia

LADISPOLI – Erba alta e marciapiedi inesistenti. Le denunce di degrado continuano incessanti a invadere i social network. Siamo a via Latina. Qui i marciapiedi sono «giardini pensili», come denuncia un residente della zona. A causare disagio nella zona sono anche le auto in sosta selvaggia (nei pressi di stop o in curva) e che spesso e volentieri non rispettano nemmeno i segnali di divieto di sosta per consentire lo spazzamento delle strade.(agg. 13/05 ore 8.30) segue

LADISPOLI, PROLIFERANO LE DISCARICHE ABUSIVE. Una situazione, quella del degrado cittadino che purtroppo non dipende, solo dagli amministratori locali o dalla ditta incaricata alla pulizia. Sono molti, infatti, gli incivili che ad oggi “affollano” la città balneare, creando delle vere e proprie discariche abusive a cielo aperto in ogni angolo possibile.  A essere presi di mira sono in particolar modo i parchi cittadini (da poco l’amministrazione ha adottato un nuovo regolamento che però dovrebbe arginare se non addirittura debellare definitivamente il problema, ndr), il bosco di Palo (dove non più tardi di venerdì i cittadini hanno denunciato la presenza di innumerevoli rifiuti, tra cui diverse bottiglie di vetro, ndr) e le strade della città in generale. (agg. 13/05 ore 9.00)

DEGRADO, I RESIDENTI SI APPELLANO ALLE ISTITUZIONI. Lo scenario è sempre lo stesso: sacchetti di immondizia, rifiuti ingombranti, abbandonati dove capita prima, con i residenti della zona che non possono far altro che segnalare, denunciare e spesso rimboccarsi le maniche e ripulire ciò che gli altri hanno sporcato, da soli. La gente però, si dice ormai stanca. L’appello agli amministratori è sempre lo stesso: vigilare per fermare gli incivili e restituire alla città il suo meritato decoro. (agg. 13/05 ore 9.20)

ULTIME NEWS