Pubblicato il

«Ladispoli, anziani attenti ai malitenzionati»

«Ladispoli, anziani attenti ai malitenzionati»

L'allarme lanciato dagli amministratori di palazzo Falcone che invitano alla prudenza dopo il racconto di una 80enne che si è vista avvicinare da un uomo davanti al Comune

LADISPOLI – «Diffidare di chiunque si avvicini con la scusa di dover consegnare materiale informatico a domicilio. Si tratta di persone potenzialmente pericoloso, è necessario avvisare subito i Carabinieri». A lanciare l’allarme, rivolgendosi soprattutto agli anziani è il sindaco di Ladispoli Alessandro Grando. Da giorni, infatti, alcuni individui stanno tentando di introdursi nelle abitazioni altrui con intenzioni probabilmente delinquenziali, come sottolinea lo stesso primo cittadino. (agg. 12/05 ore 10.30) segue

SI AVVICINA CON LA SCUSA DI DOVER CONSEGNARE UN PC AL FIGLIO. «Una signora di 80 anni – ha spiegato Grando – ci ha informato che davanti al Comune è stata avvicinata da un uomo dall’apparente età di 30 anni che le ha raccontato che doveva consegnare un computer al figlio ma che non riusciva a contattarlo. L’uomo le ha proposto di salire in auto per accompagnarla a casa dove le avrebbe lasciato il computer. Aspetto inquietante della vicenda – prosegue il Sindaco – è che il malintenzionato conosceva perfettamente l’indirizzo dell’anziana. La signora ha compreso la stranezza della vicenda, ha chiesto ulteriori spiegazioni all’uomo che si è dileguato.  La nostra concittadina ha fornito ai carabinieri di Ladispoli un identikit dell’uomo che sarebbe robusto e non molto alto». (agg. 12/05 ore 11)

ALLARME TRUFFE, INTENSIFICATI I CONTROLLI DA PARTE DELLA POLIZIA LOCALE. Da quanto si è appreso, sarebbero già accaduti episodi simili ai danni di altre persone anziane, chiediamo ai cittadini di tenere gli occhi bene aperti”. L’amministrazione comunale sta provvedendo ad allertare anche il comando della polizia locale per intensificare i controlli in tutta la città. (agg. 12/05 ore 11.30)

ULTIME NEWS