Pubblicato il

Tentato suicidio nel canale

FIUMICINO – Poteva essere una tragedia, invece, grazie al tempestivo intervento della Guardia Costiera, il peggio è stato evitato. E’ stato tratto in salvo infatti dalle acque del porto canale l’uomo che ieri notte, intorno alle 23,30, ha tentato il suicidio buttandosi nel Tevere dal molo nord, all’altezza della Torre dei  Piloti marittimi. (Agg. 16/05 ore 11.16) Segue

IL FATTO. Gli uomini della motovedetta Cp 831 della Capitaneria di Porto, in servizio nottetempo, hanno sentito il tonfo di un corpo che cadeva in acqua, ed hanno immediatamente intuito cosa stesse accadendo. In pochissimi minuti (precisamente dalle 23,22, alle 23,27) hanno mollato gli ormeggi e sono arrivati sul posto, gettando un salvagente al malcapitato e guidando le operazioni di recupero. Nel frattempo, dalla capitaneria di Porto di Roma, veniva allertata un’ambulanza.  (Agg. 16/05 ore 12)

LE CURE. L’uomo, appena recuperato, è stato preso in carico dai medici del 118 che lo hanno trasportato all’ospedale Grassi di Ostia. Va sottolineata la prontezza di intervento, in emergenza, della Capitaneria. Era accaduto già domenica nel caso del bambino scomparso, recuperato poco dopo essersi allontanato dai genitori, è accaduto nuovamente stavolta, (Agg. 16/05 ore 12.30)

ULTIME NEWS