Pubblicato il

Grossi rami sul tetto del centro Chenis: ancora nessun intervento

Pericolosità segnalata da novembre dello scorso anno e dagli stessi uffici comunali ma tutto tace

Pericolosità segnalata da novembre dello scorso anno e dagli stessi uffici comunali ma tutto tace

CIVITAVECCHIA – Lo strano caso degli alberi da potare al Centro sociale polivalente ‘‘Monsignor Carlo Chenis’’. Si tratta di due grossi rami, di un pino e di un eucalipto, che si stanno adagiando sul tetto della pista da bocce del centro situato accanto al Parco della Resistenza (ex Antonelli). Una situazione segnalata dal presidente Claudia Panzieri con tanto di richiesta di un rapido intervento dell’amministrazione di potatura vista la pericolosità dei due grossi rami per i molti frequentatori del ‘‘Chenis’’. (Agg. 17/05 ore 9.30) segue

LE SEGNALAZIONI. Inizialmente la segnalazione è stata praticamente ignorata dagli uffici comunali, parliamo del novembre dello scorso anno, e il tutto pare sia stato liquidato come non urgente. Ma secondo quanto avrebbe appurato il consigliere comunale Massimiliano Grasso, che si sta occupando del caso e che presenterà nei prossimi giorni un’interrogazione, sono arrivate diverse comunicazioni ufficiali da alcuni responsabili di diversi servizi di Palazzo del Pincio che hanno catalogato la situazione come ‘‘urgente’’ inizialmente e poi addirittura ‘‘urgentissima’’.(Agg. 17/05 ore 10)

I LAVORI. Eppure ancora niente da fare. Ieri la notizia dell’avvio de lavori a Parco della Resistenza, tutto lascia quindi supporre che le segnalazioni, anche se pervenute dagli stessi uffici comunali, siano state accantonate in attesa di scaricare il proverbiale barile. I rami continuano a crescere sul tetto del campo da bocce del centro Chenis e di interventi di potatura neanche l’ombra, nonostante i molti frequentatori de centro. Una situazione che supera l’incuria e il degrado e che mette a rischio l’incolumità dei cittadini.     (Agg. 17/05 ore 10.30)

ULTIME NEWS