Pubblicato il

Tia straordinaria 2011: Codici difende dai fermi amministrativi di Hcs

CIVITAVECCHIA – Dopo i preavvisi di fermo amministrativo recapitati ai cittadini per non aver pagato la Tia Straordinaria del 2011, l’associazione per la tutela dei consumatori Codici garantisce per tutti coloro che hanno aderito alla loro  azione, e dichiara: «Hcs, seppur in liquidazione, seppur destinata a chiudere, continua a cercare di colpire i cittadini con i soliti metodi. (Agg. 21/05 ore 15.55) segue

LA SOSPENSIONE DEI FERMI AMMINISTRATIVI. L’Aci, che gestisce il Pra, grazie alle nostre segnalazioni, ha deciso di sospendere la possibilità per Hcs di iscrivere fermi amministrativi, ed ha inviato verifiche per capire se lo potesse fare. In attesa di accertamenti, Hcs non può tecnicamente iscrivere alcun fermo amministrativo su nessun veicolo. (Agg. 21/05 ore 16.20)

LE VERIFICHE. Come associazione stiamo procedendo per comprendere come una società senza dipendenti e senza avere servizi in affidamento possa inviare queste comunicazioni spendendo soldi pubblici. Invitiamo i cittadini che. spaventati, sono andati a pagare, a rivolgersi alla nostra sede in Via bramante che sta seguendo la vicenda». (agg. 21/05 ore 17)

ULTIME NEWS