Pubblicato il

''Ci troviamo di fronte ad una città grigia''

''Ci troviamo di fronte ad una città grigia''

Le considerazioni del candidato sindaco del centrosinistra Pietro Tidei «Per il rilancio occorrono idee nuove e progetti solidi»

S. MARINELLA – Nel corso della presentazione ufficiale della coalizione del centro sinistra, il candidato sindaco Pietro Tidei ha voluto sottolineare il suo messaggio inviato alla cittadinanza, in vista delle elezioni del 10 giugno. Due volte eletto alla Camera, quattro volte sindaco in due città diverse. Assessore provinciale e consigliere regionale. (Agg. 23/05 ore 9.13) segue

“EREDITERO’ UNA SITUAZIONE PESANTISSIMA”. «Un percorso insperabile viste le mie origini – ha ricordato Tidei – diciamola tutta, quando mi hanno proposto questa nuova candidatura, le ragioni personali per rifiutare erano tante. Compreso il peso di una diffusa invidia che i miei detrattori seminano scientificamente, ormai da lungo tempo, non risparmiando calunnie e maldicenze. Cosa mi ha spinto a ripropormi a sindaco? Semplice il richiamo della passione. La passione del fare di cui la vicina Civitavecchia porta i segni in 23 opere pubbliche a cominciare dalla Marina e dal teatro Traiano». Tidei spiega che non sarà facile governare questa città in caso di vittoria. «Erediterò una situazione pesantissima a cominciare da un bilancio con un piede nel baratro. Ma soprattutto abbiamo ormai di fronte una Santa Marinella grigia, dal futuro opaco, incerto. Da giovane venivo a Santa Marinella attratto dal mare, dalle feste, dalla movida. Oggi i giovani santamarinellesi vanno a Civitavecchia sul lungomare che le mie giunte hanno costruito. In quegli anni grandi attori e immensi registi a cominciare da Ingrid Bergam e Roberto Rossellini sceglievano Santa Marinella. Per provare a rilanciarla  occorrono idee nuove e solidi progetti. Il programma di cui mi sono fatto carico è frutto dell’entusiasmo, della voglia di riscatto e della creatività di tanti cittadini che hanno detto ci sto, si può fare, ancor prima di me e che mi hanno convinto a superare le incertezze iniziali che accompagnano ogni grande impresa nella consapevolezza che niente sarà facile. Chiederemo alla Regione di starci al fianco, pretenderemo dall’Europa quello che ci spetta, compresi gli interessi per il lungo periodo in cui chi ci ha preceduto non ha portato un solo euro e vinto un solo bando. Tanto, troppo per qualsiasi persona sola». (Agg. 23/05 ore 9.56)

LA RICHIESTA DI TIDEI. Tidei ha dunque chiesto ai suoi sostenitori di stargli vicino. «Occorre il vostro aiuto, la vostra partecipazione, il vostro voto – ha concluso il candidato sindaco – ci aspetta un lavoro pieno di difficoltà, ma anche ricco di fascino per il quale non posso che mettere al vostro servizio le mie capacità, la mia storia di vita e la certezza che, spinti dalla grande passione per il bene comune, insieme possiamo farcela». (Agg. 23/05 ore 10.30)

ULTIME NEWS