Pubblicato il

Il ''Salotto Rosa'' alla Race for the Cure

Il ''Salotto Rosa'' alla Race for the Cure

In ricordo di chi ha lottato e perso contro il tumore al seno

LADISPOLI – Annalisa, Creola e Serena. Sono loro le donne che il Salotto Rosa ha voluto ricordare domenica scorsa alla Race for the Cure di Roma con ben 47 persone iscritte. Loro che con coraggio hanno combattuto una guerra, la più difficile, forse, in assoluto, quella contro il cancro, e purtroppo l’hanno persa. Per loro e per i loro famigliari, le donne del Salotto Rosa, Marina Di Giallorenzo in testa, hanno corso la maratona con al polso un palloncino rosa con su scritto il nome delle loro “amiche”, di quelle che non dimenticherai mai. Perché il Salotto Rosa è nato per questo: dare un’amica, una parola di conforto, un sostegno, un barlume di speranza a chi ogni giorno si ritrova ad affrontare tutto quello che un tumore al seno comporta: giornate no, chemioterapia, perdita di capelli, voglia di vivere assente. Queste donne si sostengono a vicenda, si danno una mano reciproca. (agg. 23/05 ore 21.02) segue 

SALOTTO ROSA, OBIETTIVO L’ASSISTENZA RECIPROCA. L’associazione, nata nel 2015, ad oggi conta ben 15 volontarie effettive, a cui se ne aggiungono, di volta in volta altre. Esperti di settore tra cui psicologi, parrucchieri, solo per citarne alcuni.  «Ognuno di noi – spiega Marina Di Giallorenzo – cerca di dare supporto alle altre come può». Sono tutte donne che stanno affrontando o hanno affrontato questo “male”. E tra loro si danno forza e coraggio.  «Abbiamo una chat whats app all’interno della quale ognuna di noi si può confrontare con le altre, chiedere aiuto e supporto. E la cosa bella è che c’è sempre qualcuna pronta ad accogliere l’appello» con visite a domicilio, una colazione al bar, la messa a disposizione di un parrucchiere  «che insegni ad usare i foulard per coprire i segni evidenti della chemio» o la psicologa  «pronta ad ascoltare le difficoltà di ognuna di noi e a dare dei consigli su come affrontare la situazione». (agg. 23/05 ore 21.30)

LE DONNE IN ROSA PRESENTI ANCHE ALLA FIERA DEL MARE. Un sostegno non solo alla diretta interessata, ma a tutta la famiglia: mariti, figli, genitori. Perché tutti sono parte attiva di una catena di solidarietà. La Race for the cure è solo una delle tante iniziative a cui le donne in rosa hanno preso parte. Prossimo appuntamento, alla Fiera del Mare di Ladispoli, dove l’associazione prenderà parte con una veleggiata e …. tanto altro ancora. (agg. 23/05 ore 22)

ULTIME NEWS