Pubblicato il

Ilaria Fantozzi in corsa con Fratelli d’Italia

Ilaria Fantozzi in corsa con Fratelli d’Italia

La capolista di FdI candidata per Alfredo De Antoniis sindaco: «Bisogna partire dalle piccole cose»  

SANTA MARINELLA – La capolista della lista Fratelli D’Italia che ha come candidato sindaco Alfredo De Antoniis, racconta ai nostri lettori come è giunta a presentarsi alle elezioni nel gruppo di Giorgia Meloni di cui è rappresentante del circolo cittadino. 
«Sono Ilaria Fantozzi, ho 21anni, ed ho il diploma da geometra, oltre che laureanda in architettura – dice l’esponente di Fratelli D’Italia – e sono appassionata di politica da sempre. La mia esperienza inizia all’età di 17 anni in un gruppo di destra anche se, crescendo, sono stata travolta dal carisma della nostra leader Giorgia Meloni che mi ha spinto a tesserarmi con il suo partito. La svolta c’è stata nel novembre scorso, quando mi proposero di aprire il circolo di Fratelli di Italia a Santa Marinella che io ho accettato immediatamente, prendendomi questa importante responsabilità e mettendoci tutto il mio impegno. Oggi ho deciso di candidarmi perché amo Santa Marinella e credo meriti di tornare la Perla del Tirreno. Sono fortemente convinta che c’è un estremo bisogno di rinnovamento della classe politica, un rinnovamento guidato da gente giovane, forte ed entusiasta, gente vera e incorruttibile. Dopo questo lungo periodo passato al tavolo delle trattative con le altre forze politiche di centrodestra, ho capito che più di tutto mi piacciono le cose pulite e cristalline, le persone che hanno solo una faccia e che danno importanza alla stretta di mano, per questo ho scelto Alfredo De Antoniis, una grande persona, nonché grande amico, con idee chiare e realizzabili, moralmente integro e con il meraviglioso dono dell’aggregazione con il quale ha riunito militanti che lo seguono con anima e cuore. Il mio sindaco non promette opere faraoniche o favori personali, ma parte dalle piccole cose, le più importanti per una città come la nostra e cioè lo sport, il turismo, la cultura, la riqualificazione delle spiagge, le scuole, la sicurezza, un piano solido per il sociale e un progetto ecologico importante. Torniamo, finalmente, a mettere il cittadino al centro dell’azione politica, rendendolo partecipe delle decisioni facendolo sentire parte integrante del progetto».

ULTIME NEWS