Pubblicato il

Squadra Mobile: due arresti per droga. In manette anche albergatore

RIMINI – Da un po’ di tempo gli uomini della Sezione Antidroga della Squadra Mobile erano sulle tracce di un albergatore riminese, P.R. di anni 39, incensurato, che, in base ad alcune notizie acquisite confidenzialmente, svolgeva attività di spaccio di stupefacenti, nascondendo hascisc e marjuana in un luogo inizialmente imprecisato. Ieri pomeriggio, i poliziotti hanno agganciato l’albergatore mentre gironzolava per Rimini a bordo della sua Mini Cooper nera. Seguendolo, sono arrivati nei pressi della villetta di T.O., soggetto di origine riminese di anni 49 noto per i suoi precedenti penali in tema di stupefacenti. La villetta, dove l’albergatore è entrato uscendone dopo quasi un’ora, è ubicata in zona S. Aquilina.

 

INCONTRO TRA L’ALBERGATORE E T.O. OSSERVATO DAGLI AGENTI DELLA QUESTURA

 

Dall’esterno della villetta, gli uomini della Questura hanno chiaramente notato l’albergatore mentre si incontrava con T.O. all’interno della proprietà di questi, recandosi insieme alla dependance della villa.  Poco dopo, l’albergatore ha caricato qualcosa nella sua autovettura ed è ripartito.  (Agg. 23/5 ore 20,49)

FERMATO ALLA GUIDA DELLA SUA AUTO CON OLTRE UN CHILO DI MARIJUANA

Avendo il sospetto che l’albergatore avesse caricato una partita di stupefacente consegnatagli da T.O., gli uomini della Sezione Antidroga hanno intimato l’alt all’albergatore in Via della Repubblica per controllare la sua autovettura. Questi si è dato alla fuga, accelerando e gettando dal finestrino un grosso involucro. E’ stato tuttavia fermato dopo poco, anche grazie all’intenso traffico presente in quel momento. Nell’involucro recuperato dagli Agenti sono stati trovati oltre un chilo di marjuana e quasi 100 grammi di hashish.   (Agg. 23/5 ore 20,58)

ULTIME NEWS