Pubblicato il

''Testimoniamo un modo diverso di fare politica''

''Testimoniamo un modo diverso di fare politica''

Lo ha detto il candidato sindaco del ‘‘Paese che vorrei’’ Lorenzo Casella

SANTA MARINELLA – Al “Caffè letterario” di Roma, la lista civica “Il Paese che Vorrei” che ha come candidato sindaco Lorenzo Casella ha incontrato tante realtà civiche d’Italia, che stanno facendo nascere la proposta politica più interessante di questo momento. Sul palco dell’assemblea nazionale di “Italia in Comune”, insieme ad Alessio Pascucci, sindaco di Cerveteri e coordinatore nazionale, a Federico Pizzarrotti, sindaco di Parma e presidente nazionale, Damiano Coletta, sindaco di Latina e vicepresidente nazionale, a Massimiliano Smeriglio vice presidente della Regione Lazio, a Marco Furfaro di “Futura”, a Marta Bonafoni, consigliere regionale e ai due candidati del III° e VIII° Municipio di Roma Caudo e Chiacchieri, c’era anche una rappresentanza del Paese che Vorrei. (Agg. 23/05 ore 12.16) Segue

“UN MESSAGGIO FORTE”. «Eravamo lì – dice Casella – insieme a tante altre rappresentanze civiche, dalla Val D’Aosta alla Sicilia, per testimoniare un modo diverso di fare politica, basato sulla condivisione delle buone pratiche e dei valori, sempre mirato al bene della collettività. Un messaggio forte basato sul ripristino della giustizia sociale, del rispetto dell’ambiente, della rivalorizzazione della cultura e con l’ottica di creare sempre nuove opportunità lavorative. Una proposta che parte direttamente dai territori, che tutti insieme confluiscono su dei valori comuni, mettendo al centro dell’azione le proposte che partono dal basso, le città in cui viviamo come beni comuni e le proposte che avanziamo come valore aggiunto che può essere condiviso in rete». (Agg. 23/05 ore 12.45)

“ORGOGLIOSO DI RAPPRESENTARE IL PAESE CHE VORREI”. «Sono orgoglioso di aver rappresentato “Il Paese che Vorrei” su quel palco, ma soprattutto sono orgogliosissimo di aver potuto ascoltare come tante delle nostre iniziative che abbiamo avanzato in questi anni o sono state già condivise in altri comuni d’Italia o lo saranno presto. Santa Marinella avanguardia ed esempio dalla Val D’Aosta alla Sicilia grazie a “Il Paese che Vorrei. Continuiamo così, la strada è segnata. Ringrazio di cuore Alessio Pascucci e anche gli amici di Ladispoli, con i quali sono certo ci sarà sempre maggiore collaborazione». (Agg. 23/05 ore 13.20)

ULTIME NEWS