Pubblicato il

Differenziata: sempre peggio

Differenziata: sempre peggio

Ora due mezzi della Csp sono stati danneggiati da ignoti e torna l’ipotesi sabotaggi. È lo stesso Cozzolino ad avvisare della scoperta fatta ieri mattina e annuncia disagi ma il malcontento serpeggia

CIVITAVECCHIA – Sempre peggio la differenziata. Sono molti i cittadini a lamentare eccessivi ritardi nel ritiro dei rifiuti differenziati con i cassonetti, soprattutto quelli della carta, stracolmi da giorni. Poi l’annuncio da parte del Sindaco che, tramite una nota, ha avvisato di una manomissione nella mattinata di ieri a «due mezzi di Csp che avrebbero dovuto essere impiegati per la raccolta differenziata sono stati manomessi – ha spiegato Cozzolino – all’interno del ricovero mezzi in via Leopoli. Questo ha creato un disservizio di cui la Csp si scusa con gli utenti». (Agg. 24/05 ore 9.30) segue

I DISAGI. Però pare che i disagi continuino da giorni, almeno stando alle lamentele, con tanto di foto annesse, di alcuni cittadini. Il malcontento serpeggia, specie dopo il caso delle settimane scorse nei giorni a cavallo tra aprile e maggio quando un mix tra compattatori rotti e festività hanno messo in ginocchio la raccolta rifiuti, con cassonetti strabordanti sacchi della spazzatura. Una fase emergenziale a cui, come lo stesso amministratore di Csp Francesco De Leva ha spiegato, si è fatto fronte utilizzando i mezzi della differenziata in attesa dell’arrivo dei mezzi a noleggio, con tempi che si allungano e rifiuti che si accumulano. (agg. 24/05 ore 10)

LA TEORIA DEI SABOTAGGI. Ora spunta nuovamente la teoria dei sabotaggi.  «Purtroppo – ha continuato Cozzolino – questa settimana è stata caratterizzata da episodi che hanno visto prima il danneggiamento di una delle isole ecologiche per la differenziata che era stata posizionata presso la scesa a mare del Piccolo paradiso e poi qualcuno ha pensato bene di devastare le gomme di due mezzi che dovevano essere usati per la differenziata. Per quanto riguarda i danneggiamenti ai mezzi – ha dichiarato il primo cittadino pentastellato – una volta accertato che non ci sono state intrusioni nel deposito, verrà avviata la dovuta indagine interna da parte di Csp e presi i provvedimenti del caso. Per il danneggiamento al Piccolo paradiso – ha sottolineato – si sta già ovviando con l’installazione di telecamere nei prossimi giorni».

Insomma, torna la costante di questi anni, c’è da aspettare. Che sia per l’installazione di telecamere o per una raccolta di rifiuti quantomeno puntuale. Si attende. L’unica cosa che non ci si risparmia è lo sdegno. «Resto allibito – ha concluso il Sindaco – da queste bieche azioni che faremo di tutto perché non restino impunite, così come farà eventualmente la direzione di Csp. Sia come amministratori che soprattutto come cittadini, siamo stufi dei sabotaggi – conclude Cozzolino – che la città sta subendo da qualche tempo e che mi hanno anche portato ad incontrare qualche mese fa il Prefetto». Sabotaggi a parte il danneggiamento risale a ieri, mentre i disagi pare a molto prima. (Agg. 24/05 ore 10.40)

ULTIME NEWS