Pubblicato il

Resilienza, un incontro con i ragazzi dell’Ic Sacconi

Resilienza, un incontro con i ragazzi dell’Ic Sacconi

‘‘Tarquiniesi’’ arriva nelle scuole per costruire un decalogo

TARQUINIA – Oltre cento ragazzi, studenti di terza media dell’Istituto Comprensivo Statale Ettore Sacconi di Tarquinia, una bella mattinata di immagini, parole e curiosità e – come risultato – un decalogo della resilienza d’impronta ed origine completamente tarquiniese: si può descrivere così, in poche parole, l’incontro che, nella mattinata del 18 maggio, ha visto lo staff di “Tarquiniesi” raccontare ai ragazzi della città etrusca i vari percorsi toccati, nel corso di un anno di lavoro, dal progetto.
Partendo da un punto di riferimento fondamentale, il concetto – appunto – di resilienza, vero leitmotiv della chiacchierata declinato in vari modi, il primo dei quali passa dalle parole del fondatore di Exodus – di cui l’associazione Juppiter, promotrice del progetto, fa parte – Don Antonio Mazzi. Dai suoi testi ed interventi, infatti, sono state tratte dieci massime che riassumono il concetto di resilienza nell’esperienza di Don Antonio: lui che, assieme ai ragazzi che aiuta a lottare contro la tossicodipendenza, rappresenta un vero modello di atteggiamento resiliente.
Oltre che con lo staff di Tarquiniesi, i ragazzi hanno poi potuto interagire con Arianna, una dei sei protagonisti del reality “Sui passi degli Etruschi”, che ha loro raccontato bellezze e difficoltà dell’esperienza vissuta – aiutata dalla proiezione di un video di alcuni momenti dell’avventura – spiegando loro, in particolar modo, come gli ostacoli incontrati abbiano spinto il gruppo a cementarsi, rafforzandosi e riuscendo a vivere la grossa soddisfazione di chi, assieme, ce l’ha fatta.
Forti degli input ricevuti e sulla scorta della loro personale esperienza, i ragazzi hanno potuto così elaborare un proprio, originale decalogo della resilienza: suddivisi in gruppi ed armati di carta e colori, hanno realizzato dei cartelloni, ciascuno con un motto che raccontasse, a modo loro, il concetto di resilienza. 
“Sui passi degli Etruschi” è stata un’ulteriore tappa del format “Tarquiniesi”, organizzato dall’Associazione Juppiter in collaborazione con il Comune di Tarquinia e con il supporto dello staff di #checinema. Un format tutto incentrato sul concetto di resilienza – cioè alla forza e determinazione di una comunità di essere coesa, unita e generosa nell’affrontare e superare le difficoltà – al senso di appartenenza alla città.

ULTIME NEWS