Pubblicato il

"Integrazione e benessere per un futuro migliore": concluso il progetto

"Integrazione e benessere per un futuro migliore": concluso il progetto

CIVITAVECCHIA – Si è svolta questa mattina presso il giardino del Pincio, in piazzale Gugliemotti, la quarta manifestazione conclusiva del progetto “Integrazione e benessere per un futuro migliore” per l’inclusione e l’integrazione di tutti, bambini e ragazzi diversamente abili, stranieri e normodotati che fanno parte dell’Istituto Comprensivo via XVI Settembre di Civitavecchia.(Agg. 25/05 ore 12.21) segue

LE FASI. Nella prima fase, dalle 9 della mattino, le classi delle Scuole primarie “Laurenti” e “Cialdi” hanno seguito una breve lezione di osservazione del giardino e delle piante con l’agronomo Riccardo Benedetti; subito dopo altre classi hanno seguito i volontari della LIPU per osservare con il binocolo alcune specie di uccelli, mentre alle  9:30 i ragazzi delle classi  IM e IIM della Scuola media “R. Elena” hanno rivolto domande alle Guardie Ecozoofile Nazionali di Civitavecchia, assistendo all’esercitazione delle unità cinofile del gruppo comunale di Protezione Civile. 

Nella seconda fase, contemporaneamente all’arrivo delle classi della Scuola dell’infanzia “G.Paolo II” e “Giannini” per la visita alla mostra di lavori degli alunni nell’atrio dell’Aula “R. Pucci”, si è svolto un momento ricreativo per socializzare e stare insieme; nella terza fase della mattinata, la referente del progetto insegnante De Maria ha presentato brevemente l’iniziativa, passando la parola a cinque alunni della IV B  Scuola primaria “Laurenti” dell’insegnante Alessandra Rossi, che hanno letto brevi poesie realizzate durante l’anno scolastico, con le quali hanno vinto il Concorso  “Giacomo Leopardi” (Sofia Sacco con “L’aquilone è”; Claudia Pricope con “La pioggia è speciale”; Cristian Olivieri con “Dalla prima all’ultima pagina bianca”; Elisa Chen con “La pioggia”; Martina Apintei con “La mia pagina bianca”).(Agg. 25/05 ore 13)

OBIETTIVO DEL PROGETTO. “Obiettivo del progetto – hanno spiegato le insegnanti – è stato quello di studiare la realtà in cui vivono gli alunni e di fornire elementi di conoscenza per educare alla fruizione, al rispetto e alla tutela del patrimonio naturalistico, storico ed archeologico, insieme al “buon atteggiamento” ecologico e sociale. Tale percorso intende favorire e supportare la motivazione ad apprendere, con particolare attenzione alla salvaguardia della salute dell’alunno, prerogativa essenziale sia per un efficace inserimento e per una proficua integrazione degli alunni diversamente abili e stranieri, sia per l’acquisizione delle competenze relative ai vari percorsi. Il progetto ha coinvolto circa ventiquattro classi della Scuola dell’Infanzia Giovanni Paolo II e Giannini, della Scuola primaria  Laurenti e Cialdi e della scuola media Regina Elena”. (Agg. 25/05 ore 13.30)

IL PROGETTO. Il progetto “Integrazione e benessere per un futuro migliore”, ideato e organizzato da ormai quattro anni dall’insegnante Patrizia De Maria, in sinergia con il Dirigente Scolastico Giovannina Corvaia e le docenti che hanno aderito, è frutto di una proficua collaborazione gratuita con professionisti ed Associazioni locali ed è articolato in cinque percorsi: “Arte e Natura”, con gli interventi di due esperti esterni, l’Agronomo  Benedetti e la professoressa Galletta, “Alimentazione sana e buona agricoltura fanno crescere bene” con le dottoresse biologhe Zangari, Iannetti, Brusciotti, Musa; “Aria, acqua, terra da rispettare e difendere” con l’esperto esterno avvocato Roscioni; “Salute e Solidarietà” con  l’intervento dei volontari dell’associazione Volontari Italiani Sangue; “A scuola di Protezione Civile”  con i volontari del Gruppo comunale di Protezione Civile. (Agg. 25/05 ore 14)

ULTIME NEWS