Pubblicato il

Il centro Studi Aurhelio non si schiera

Il circolo politico alternativo diffida i candidati dal sostenere il favore del gruppo  

Il circolo politico alternativo diffida i candidati dal sostenere il favore del gruppo  

S. MARINELLA – Il Centro Studi Aurhelio, circolo politico alternativo, noto per andare in controtendenza rispetto alle altre forze politiche, dice a chiare lettere che nella campagna elettorale in corso non si alleerà con nessuna coalizione. «Anche quest’anno – dicono in una nota i membri del direttivo – ci troviamo a dover assistere al solito spettacolo indecente della farsa elettorale comunale. Un appuntamento, scandito da rigide ed ormai incartapecorite ritualità da basso impero, dalle quali le vittime sacrificali e gli zombie, nella loro obbligata coazione a ripetere, non possono sfuggire. Purtroppo, in queste spire, si trovano coinvolti coloro che, da una parte preservano un genuino senso di ripulsa che tende a farli disinteressare del tutto dalla politica e dall’altra, quelli che, invece conoscendo bene la inettitudine del 90% dei candidati, se ne tiene a distanza e ne circoscrive l’esatta dimensione a futura memoria. Tra questi ultimi ci vogliamo sistemare noi che, smorzate le velleità di considerare simili soggetti la cui statura politica equivale pressappoco a quella di un tappo, abbiamo la pretesa di ritenere che difendere valori immortali, presuppone la necessità di non aver alcun vincolo con questo sistema democratico liberal capitalista, causa dello sprofondamento del concetto stesso di civiltà e tenuta sociale. Ora, aldilà degli agglomerati classici di centrodestra e centrosinistra, entro cui si sono consumate vendette e infamie, degne delle peggiori fiction sulla camorra, il panorama riserva chicche veramente straordinarie». “Diffidiamo – conclude la nota – ognuno dei 270 candidati consiglieri e degli otto candidati a sindaco a dar ad intendere a chicchessia, di godere del nostro favore».

ULTIME NEWS