Pubblicato il

Elezioni Santa Marinella, Ricci: ''Economia e turismo per la rinascita della città''

Elezioni Santa Marinella, Ricci: ''Economia e turismo per la rinascita della città''

Il candidato sindaco del centrodestra illustra gli obiettivi primari della sua coalizione  «Sarà avviata un’intensa campagna di sostegno all’avviamento e allo sviluppo dell’imprenditoria»

S. MARINELLA – Il candidato sindaco della coalizione di centrodestra Bruno Ricci spiega come intende muoversi in caso di successo alle elezioni. «L’obiettivo cardine della rinascita di Santa Marinella – dice Ricci – sarà raggiunto tramite diverse azioni volte allo sviluppo economico e turistico della città, quella che una volta era definita, ed a ragione, la Perla del Tirreno dovrà tornare a risplendere». (Agg. 27/05 ore 13.51) Segue

“SPAZIO AGLI IMPRENDITORI”. «Sarà avviata una intensa campagna di sostegno all’avviamento ed allo sviluppo dell’imprenditoria, da quella di natura socio-culturale a quella ludico-sportiva a quella più prettamente commerciale, attraverso tre direttrici principali, la creazione e la valorizzazione di sportelli informativi come lo Sportello Europa, sulle possibilità di finanziamento comunitario, nazionale e regionale inerente i vari settori dell’economia locale e sugli adempimenti fiscali che regolamentano l’imprenditoria privata, la promozione di bandi di idee rivolti soprattutto ai giovani residenti nel Comune, lo sviluppo e il potenziamento del microcredito. Finalità dell’azione, è la creazione di posti di lavoro nel territorio comunale al fine di arginare il crescente fenomeno della disoccupazione, non solo giovanile, nonché quello legato allo spopolamento diurno della città, dovuto alle esigenze di pendolarismo di una parte sempre più ingente della popolazione. Fenomeno, quest’ultimo, che determina a sua volta l’impoverimento, se non la scomparsa, sia del settore primario da sempre importante per l’economia locale legato alle attività di agricoltura e floricoltura, di allevamento della pesca, sia di quelli secondario e terziario, con la chiusura delle attività commerciali e dei servizi già presenti sul territorio, con la conseguente crisi dell’indotto turistico».  (agg. 27/05 ore 14.30)

RIFLETTORI PUNTATI SUL TURISMO. «Inoltre – conclude Ricci – sarà dato ampio impulso allo sviluppo turistico nelle sue varie accezioni, culturale, religioso, professionale, che del primo, quello economico, è unito in uno stretto connubio».(Agg. 27/05 ore 15)

ULTIME NEWS