Pubblicato il

Arriva la task force dei vigili urbani

Arriva la task force dei vigili urbani

Controlli a tappeto nei locali della movida estiva. Blasi: «Pronti a usare il pugno di ferro»

di GLORIA TROTTI

«Ci accingiamo ad entrare nella stagione estiva e i controlli per il rispetto delle ordinanze sarà sempre maggiore». Lo aveva promesso durante la trasmissione radiofonica su Cmr l’assessore alla Sicurezza del comune di Ladispoli, Amelia Mollica Graziano, e la task force è scattata dopo qualche ora. Appostamenti, controlli e sanzioni. In città è partito il piano sicurezza del Comune messo dagli agenti della Polizia locale per la prima volta in versione notturna. I vigili urbani hanno setacciato i locali della movida sul lungomare per punire gli esercenti che vendevano bevande alcoliche oltre l’orario consentito (lo stop va dalle 21 alle ore 7 secondo l’ordinanza firmata dal sindaco Alessandro Grando). (Agg. 29/05 ore 8.12) segue

LE SANZIONI. «Abbiamo elevato due contravvenzioni – spiega il comandante della Polizia municipale di Ladispoli, Sergio Blasi – agli esercenti che non hanno rispettato il regolamento. Inoltre abbiamo costretti i giovani a rovesciare bottiglie di birra e drink sul muretto del lungomare. Nella prima sera non è stato usato il pugno duro ma ai ragazzi abbiamo cercato di far capire dove stavano sbagliando e nei prossimi week end non useremo tolleranza».  (Agg. 29/05 ore 8.45)

SPIAGGE COME DISCARICHE. Una piaga da diverso tempo quella delle bottiglie di vetro gettate sulle spiagge libere una volta consumate. Gli arenili da settimane si sono trasformati in discariche anche se nelle ultime ore è aumentato il controllo e la pulizia. I vigili urbani, rafforzati grazie all’innesto di dieci agenti stagionali, effettueranno anche posti di blocco serali. Nel frattempo pronti ad entrare in azione anche le guardie ambientali contro chi continua ad abbandonare rifiuti di ogni genere su strade e marciapiedi. «La pazienza è finita – avevano dichiarato nei giorni scorsi il consigliere delegato all’Igiene urbana, Carmelo Augello e l’assessore ai Lavori pubblici, Veronica De Santis – ci sono diversi vergognosi malcostumi degli incivili, come quello di utilizzare i cestini gettacarte dei parchi pubblici per l’abbandono di sacchi di grandi dimensioni». (agg. 29/05 ore 9.20)

ULTIME NEWS